Eduardo Francisco Pironio

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Servo di Dio Eduardo Francisco Pironio
Pironiostemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Servo di Dio
{{{note}}}

Pironiofoto.jpg

{{{didascalia}}}
Christus in vobis spes gloriae
Titolo cardinalizio
Età alla morte 77 anni
Nascita Nueve de Julio
3 dicembre 1920
Morte 5 febbraio 1998
Sepoltura Santuario di Nostra Signora di Luján
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 5 dicembre 1943 dal vescovo Anunciado Serafini
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 24 marzo 1964 da Paolo VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 31 maggio 1964 dall'arcivescovo Antonio José Plaza
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 20 settembre 1975 da papa Paolo VI
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
24 maggio 1976 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Servo di Dio Eduardo Francisco Pironio (Nueve de Julio, 3 dicembre 1920; † 5 febbraio 1998) è stato un cardinale e vescovo argentino.

Biografia

Nato il 3 dicembre 1920, nel villaggio di Nueve de Julio (Argentina), venne ordinato presbitero nel 1943.

Episcopato

Fu eletto vescovo ausiliare di La Plata nel 1964 e vescovo di Mar del Plata nel 1972. Dal 1968 al 1975 fu dapprima segretario generale e poi presidente del Consiglio Episcopale Latinoamericano (CELAM).

Nel 1974 fu invitato da Papa Paolo VI a predicare gli esercizi spirituali alla Curia Romana.

Cardinalato

Chiamato a Roma da Papa Paolo VI, come prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, fu creato cardinale nel 1976.

Nel 1984 fu nominato, da Giovanni Paolo II, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, dove collaborò all'ideazione delle Giornate mondiali della gioventù.

Nel suo testamento spirituale il cardinale Pironio scrisse, fra l'altro:

« Rendo grazie al Signore per il mio ministero di servizio nell'episcopato. Quant'è stato buono il Signore con me! Ho voluto essere padre, fratello e amico dei sacerdoti, dei religiosi e delle religiose, di tutto il popolo di Dio. Ho voluto essere semplicemente presenza di "Cristo, speranza della gloria". Ho voluto esserlo sempre, nei diversi servizi che Dio mi ha chiesto come Vescovo. »

Morì a Roma il 5 febbraio 1998. È sepolto nel santuario di Nostra Signora di Luján, in Argentina.

Il 23 giugno 2006 il cardinale Camillo Ruini, vicario del papa per la diocesi di Roma, ha aperto la fase diocesana del processo di beatificazione, dichiarandolo servo di Dio.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Ceciri Successore: Stemma vescovo.png
Marcos Gregorio McGrath 24 marzo 1964 - 19 aprile 1972 Heraldo Camilo Barotto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marcos Gregorio McGrath {{{data}}} Heraldo Camilo Barotto
Predecessore: Segretario del Consiglio Episcopale Latinoamericano Successore: Mitra heráldica.svg
Julián Mendoza Guerrero 1968 - 1972 Alfonso López Trujillo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Julián Mendoza Guerrero {{{data}}} Alfonso López Trujillo
Predecessore: Vescovo di Mar del Plata Successore: Stemma vescovo.png
Enrique Rau 19 aprile 1972 - 20 settembre 1975 Rómulo García I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Enrique Rau {{{data}}} Rómulo García
Predecessore: Presidente del Consiglio Episcopale Latinoamericano Successore: Mitra heráldica.svg
Avelar Brandão Vilela 1972 - 1975 Aloísio Leo Arlindo Lorscheider, O.F.M. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Avelar Brandão Vilela {{{data}}} Aloísio Leo Arlindo Lorscheider, O.F.M.
Predecessore: Vescovo titolare di Tiges Successore: Stemma vescovo.png
Georg Moser 20 settembre 1975 - 24 maggio 1976 Eugeen Laridon I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Georg Moser {{{data}}} Eugeen Laridon
Predecessore: Presidente della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Arturo Tabera Araoz 20 settembre 1975 - 8 aprile 1984 Jean Jérôme Hamer I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Arturo Tabera Araoz {{{data}}} Jean Jérôme Hamer
Predecessore: Pro-prefetto della Congregazione per i Religiosi e gli Istituti Secolari Successore: Emblem Holy See.svg
Arturo Tabera Araoz, C.M.F.
(prefetto)
20 settembre 1975 - 29 maggio 1976 sé stesso come prefetto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Arturo Tabera Araoz, C.M.F.
(prefetto)
{{{data}}} sé stesso come prefetto
Predecessore: Cardinale diacono dei Santi Cosma e Damiano Successore: Stemma cardinale.png
Johannes Gerardus Maria Willebrands 24 maggio 1976 - 11 luglio 1995 Giovanni Cheli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Johannes Gerardus Maria Willebrands {{{data}}} Giovanni Cheli
Predecessore: Prefetto della Congregazione per i Religiosi e gli Istituti Secolari Successore: Emblem Holy See.svg
sé stesso come pro-prefetto 29 maggio 1976 - 8 aprile 1984 Jean Jérôme Hamer
(pro-prefetto)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
sé stesso come pro-prefetto {{{data}}} Jean Jérôme Hamer
(pro-prefetto)
Predecessore: Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Opilio Rossi 8 aprile 1984 - 20 agosto 1996 James Francis Stafford I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Opilio Rossi {{{data}}} James Francis Stafford
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione per la Pastorale degli Operatori Sanitari Successore: Emblem Holy See.svg
- 16 febbraio 1985 - 28 giugno 1988 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} -

{{Box successione |tipologia=incarico governativo |carica=Presidente della Pontificio Consiglio per la Pastorale degli Operatori Sanitari |periodo = 28 giugno 1988 - [[1º marzo|1º marzo 1989 |precedente=- |successivo=Fiorenzo Angelini |immagine=Emblem Holy See.svg }}

Predecessore: Cardinale vescovo di Sede suburbicaria di Sabina-Poggio Mirteto Successore: Stemma cardinale.png
Agnelo Rossi 11 luglio 1995 - 5 febbraio 1998 Lucas Moreira Neves I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Agnelo Rossi {{{data}}} Lucas Moreira Neves
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.