Beato Alvaro Sanjuán Canet

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beato Alvaro Sanjuán Canet, S.D.B.
Presbitero · Martire
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Beato

Beato Alvaro Sanjuán Canet.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 28 anni
Nascita Alcocer de Planes
26 aprile 1908
Morte Valencia
2 ottobre 1936
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1934
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 11 marzo 2001, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 1º ottobre
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 1º ottobre, n. 14:
« Nel villaggio di Villena sempre nello stesso territorio, beato Alvaro Sanjuán Canet, sacerdote della Società Salesiana e martire, che nella stessa persecuzione pervenne dopo un aspro combattimento alla palma della vittoria. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Il Beato Alvaro Sanjuán Canet (Alcocer de Planes, 26 aprile 1908; † Valencia, 2 ottobre 1936) è stato un presbitero e martire spagnolo, appartenente alla Società Salesiana di San Giovanni Bosco, ucciso dai miliziani comunisti durante la guerra civile spagnola.

Biografia

Nacque nei pressi di Alicante, in Spagna, da una famiglia profondamente cristiana. A soli undici anni entrò nel seminario di Campello, sempre nei dintorni di Alicante. Studiò teologia a Torino, città culla della Famiglia salesiana, e ricevette l'ordinazione presbiterale nel 1934. Non molto tempo dopo fu destinato ad Alicante.

Il martirio

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Beati trentadue martiri salesiani di Valencia.

Nell'estate del 1936, lo scoppio della guerra civile spagnola tra nazionalisti filo-fascisti e repubblicani, fra cui molti comunisti e anarchici, segnò anche l'inizio di una vera e propria persecuzione da parte dei miliziani marxisti nei confronti di religiosi e laici cattolici[1]: scoppiata la guerra, don Alvaro si rifugiò a Cocentaina, ospite dei suoi genitori. Due mesi dopo arrestato e imprigionato ad Alicante. Alla famiglia, che tentava vanamente di ottenerne la liberazione, i miliani risposero sempre che non volevano uccidere il loro parente, ma la sua veste. Riconoscevano con queste parole che la persecuzione da loro attuata aveva un carattere anti-cattolico. La notte dell'1 ottobre fu fatto uscire con un altro compagno e condotto verso Villena: fu poi martirizzato sul ciglio di una strada nei dintorni del villaggio.

Culto

Alvaro Sanjuán Canet è stato beatificato l'11 marzo 2001 da papa Giovanni Paolo II insieme ad altri trentuno martiri salesiani e altre duecentouno persone della stessa diocesi.

Note
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.