Beato Giacomo Buch Canals

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beato Giacomo Buch Canals, S.D.B.
Religioso · Martire
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Jaime Buch Canals
Beato
Martire

Beato Giacomo Buch Canals.png

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 47 anni
Nascita Descano
9 aprile 1889
Morte El Saler
31 luglio 1936
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 1908
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 11 marzo 2001, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 31 luglio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 31 luglio, n. 15:
« A Valencia sempre in Spagna, beato Giacomo Buch Canals, religioso della Società Salesiana e martire, che nella medesima persecuzione morì professando la sua fede in Cristo. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Il Beato Giacomo Buch Canals, al secolo Jaime Buch Canals (Descano, 9 aprile 1889; † El Saler, 31 luglio 1936) è stato un coadiutore salesiano e martire spagnolo, ucciso dai miliziani comunisti durante la guerra civile spagnola.

Biografia

Entrato a quattordici anni dai salesiani di Gerona, fece la professione come salesiano coadiutore a Sarrioi, presso Barcellona, nel 1908. Ad Alicante contribuì molto alla diffusione della devozione a Maria Ausiliatrice; quando la casa di Alicante fu incendiata, fu trasferito a Valencia.

Il martirio

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Trentadue martiri salesiani di Valencia

Il 17 luglio 1936, allo scoppio della guerra civile spagnola tra nazionalisti filo-fascisti e repubblicani comunisti, si trovava a Valencia per partecipare con numerosi altri religiosi agli esercizi spirituali guidati dal beato Giuseppe Calasanzio Marqués, ispettore dei Salesiani. All'alba del 22 luglio i miliziani repubblicani irruppero armati nella casa: i religiosi dell'istituto furono arrestati, poi rilasciati.

Condotti in luoghi diversi, trovarono tutti il martirio: Giacomo Buch Canals, uscito dal carcere, nonostante diversi tentativi di trovare rifugio, fu identificato e nuovamente arrestato. Fu martirizzato il 30 luglio dello stesso anno in una località nei dintorni di Valencia.

Culto

Giacomo Buch Canals è stato proclamato beato da papa Giovanni Paolo II l'11 marzo 2001 in piazza San Pietro a Roma, insieme ad altri trentuno martiri salesiani e altre duecentouno persone della stessa diocesi che trovarono la morte nelle stesse circostanze.

Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.