Giuseppe Antonio Ferretto

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giuseppe Antonio Ferretto
AA-14 Ferretto0001.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

FERRETTO GIUSEPPE ANTONIO.jpg

{{{didascalia}}}
Fortes in Fide
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 74 anni
Nascita Roma
9 marzo 1899
Morte Roma
17 marzo 1973
Sepoltura Chiesa di Santa Maria Immacolata e di San Giuseppe Benedetto Labre (Roma)
Appartenenza diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 24 febbraio 1923
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 14 dicembre 1958 da Giovanni XXIII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 27 dicembre 1958 dal papa Giovanni XXIII
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
16 gennaio 1961 da Giovanni XXIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Giuseppe Antonio Ferretto (Roma, 9 marzo 1899; † Roma, 17 marzo 1973) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 9 marzo 1899 a Roma da Tommaso Ferretto e Adele Stazi. Entrò nel Seminario Minore in Vaticano e successivamente nel Pontificio Seminario Romano Maggiore; fu studente al Pontificio Ateneo Lateranense, dove conseguì i dottorati in teologia, filosofia e Diritto canonico e al Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana a Roma. Ordinato presbitero il 24 febbraio 1923 a Roma, fu docente al Pontificio Ateneo Lateranense e del Pontificio Ateneo Urbano "De Propaganda Fide" dal 1926 al 1958. Il 23 aprile 1939 divenne referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. Il 7 giugno 1943 fu nominato sostituto della S.C. Concistoriale, e assessore dal 27 giugno 1950. Il 1º maggio 1953 diventò Canonico della Patriarcale Basilica di San Pietro in Vaticano.

Il ministero episcopale

Il 14 dicembre 1958 fu nominato Arcivescovo titolare di Sardica da Giovanni XXIII e da lui consacrato il 27 dicembre dello stesso anno nella Basilica di San Pietro; i Co-consacranti furono: Girolamo Bartolomeo Bortignon O.F.M. Cap, Vescovo di Padova e Gioacchino Muccin, vescovo di Feltre e Belluno. Nella stessa cerimonia furono consacrati il ​​cardinale Domenico Tardini, segretario di Stato e i futuri Cardinali Carlo Grano, arcivescovo titolare di Tessalonica, nunzio in Italia; Angelo Dell'Acqua, arcivescovo titolare di Calcedonia e sostituto della Segreteria di Stato; Albino Luciani, vescovo di Vittorio Veneto, futuro papa Giovanni Paolo I; e Mario Casariego y Acevedo, C.R.S., vescovo titolare di Pudenziana, ausiliare di Guatemala. Il 20 gennaio 1959 Ferretto fu nominato segretario del Collegio Cardinalizio.

Il cardinalato

Creato cardinale da Giovanni XXIII, nel concistoro del 16 gennaio 1961 ricevette il titolo di Cardinale presbitero di Santa Croce in Gerusalemme, il 19 gennaio 1961. Nominato cardinale vescovo di Sabina-Poggio Mirteto il 26 marzo 1961, ne divenne Cardinale titolare 23 maggio 1962. Partecipò a tutte le sessioni del Concilio Vaticano II dal 1962 al 1965. Fu membro della Commissione Antepreparatoria, istituita il 16 maggio 1959 e presieduta dal Cardinale Tardini. Contribuì all'attività preparatoria come consigliere della pontificia Commissione Centrale Preparatoria, di cui ne divenne membro il 30 ottobre 1961. Partecipò al conclave del 1963, che elesse papa Paolo VI. Il 7 aprile 1967 divenne Penitenziere maggiore. Partecipò alla Prima Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, svoltosi a Città del Vaticano, dal 29 settembre al 29 ottobre 1967; alla Prima Assemblea Straordinaria del Sinodo dei Vescovi, svoltasi a Città del Vaticano, dall'11 al 28 ottobre 1969; alla seconda Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, dal 30 settembre al 6 novembre 1971. Divenne Camerlengo del Collegio Cardinalizio il 26 giugno 1967 fino al 28 aprile 1969. Soffrendo di complicazioni cardiache, si dimise dal suo incarico di Penitenziere maggiore il 1º marzo 1973.

La morte

Morì il 17 marzo 1973, nella sua residenza vaticana. Fu sepolto nella chiesa di Santa Maria Immacolata e di San Giuseppe Benedetto Labre in Via Taranto a Roma.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Assessore della Sacra Congregazione Concistoriale Successore: Emblem Holy See.svg
Benedetto Renzoni 27 giugno 1950 - 16 gennaio 1961 Francesco Carpino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benedetto Renzoni {{{data}}} Francesco Carpino
Predecessore: Segretario della Commissione Cardinalizia per il Santuario di Pompei Successore: Emblem Holy See.svg
- 1952 - 16 gennaio 1961 Pietro Palazzini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Pietro Palazzini
Predecessore: Segretario della Pontificia Commissione per l'America Latina Successore: Emblem Holy See.svg
- 19 aprile 1958 - 16 gennaio 1961 Antonio Samorè I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Antonio Samorè
Predecessore: Arcivescovo titolare di Sardica Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Giuseppe Fietta 14 dicembre 1958 - 16 gennaio 1961 Francesco Carpino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Fietta {{{data}}} Francesco Carpino
Predecessore: Segretario del Collegio Cardinalizio Successore: Emblem Holy See.svg
Alberto di Jorio 20 gennaio 1959 - 16 gennaio 1961 Francesco Carpino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alberto di Jorio {{{data}}} Francesco Carpino
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Croce in Gerusalemme Successore: Stemma cardinale.png
Pietro Fumasoni Biondi 19 gennaio 1961 - 26 marzo 1961 Efrem Forni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Fumasoni Biondi {{{data}}} Efrem Forni
Predecessore: Cardinale vescovo di Sabina-Poggio Mirteto
(Cardinale titolare dal 23 maggio 1962)
Successore: Stemma cardinale.png
Marcello Mimmi 26 marzo 1961 - 17 marzo 1973 Antonio Samorè I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marcello Mimmi {{{data}}} Antonio Samorè
Predecessore: Penitenziere maggiore Successore: Emblem Holy See.svg
Fernando Cento 7 aprile 1967 - 1º marzo 1973 Giuseppe Pauini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fernando Cento {{{data}}} Giuseppe Pauini
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Pavillon pontifical.png
Benedetto Aloisi Masella 1969 - 1º marzo 1973 Ildebrando Antoniutti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benedetto Aloisi Masella {{{data}}} Ildebrando Antoniutti
Bibliografia
  • Alberti, Ottorino, "Card. Giuseppe Ferretto." La Pontificia Università lateranense : profilo della sua storia, dei suoi maestri e dei suoi discepoli. Roma, Libreria editrice della Pontificia Università lateranense, 1963, pp. 174-175;

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.