Marcello Crescenzi (cardinale XVIII secolo)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri personaggi con lo stesso nome, vedi Marcello Crescenzi (disambigua).
Marcello Crescenzi
Scanner D763.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

1743 MARCELLUS CRESCENTIUS - CRESCENZI MARCELLO.JPG

'
Titolo cardinalizio
Età alla morte 73 anni
Nascita Roma
27 ottobre 1694
Morte Ferrara
24 agosto 1768
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 16 marzo 1720
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 10 agosto 1739 dal card. Antonio Saverio Gentili
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
9 settembre 1743 da Benedetto XIV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Marcello Crescenzi (Roma, 27 ottobre 1694; † Ferrara, 24 agosto 1768) è stato un cardinale, arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Biografia

Nato da una nobile famiglia romana, fu ordinato presbitero nel 1720. Papa Innocenzo XIII gli assegnò un canonicato nella Basilica di San Pietro e lo ammise tra i ponenti del Buon governo. Nel 1724 Benedetto XIII lo trasferì alla carica di presidente della Camera apostolica; nel 1726 passò tra gli uditori della Rota.

Il 14 luglio 1739 Clemente XII lo nominò arcivescovo titolare di Nazianzo e il 30 luglio dello stesso anno nunzio apostolico in Francia. Fu consacrato arcivescovo il 10 agosto dello stesso anno dal cardinale Antonio Saverio Gentili. Benedetto XIV lo creò cardinale nel concistoro del 9 settembre 1743; gli fu assegnato il titolo di Santa Maria in Traspontina. Fu ascritto alle Congregazioni dei Vescovi e Regolari, del Concilio, dell'Immunità e di Propaganda. Inoltre, gli fu assegnata la legazione di Ferrara.

Nel 1746 fu eletto anche arcivescovo di Ferrara. Dopo aver compiuto la visita pastorale, nel 1751 celebrò il sinodo. Fece edificare la Chiesa di San Matteo, ristabilì il campanile della Cattedrale, favorì le pratiche devozionali, istituì gli esercizi spirituali per donne e uomini in due chiese distinte.

Nelconclave del 1758 contribuì con il suo voto all'elezione di Clemente XIII. Questi, cui già in precedenza era stato legato da amicizia, gli affidò nuovamente la legazione di Ferrara, che governò per sei anni. Tra le altre azioni compiute con questo incarico, provvide a porre riparo a una carestia.

Lasciato il governo temporale di Ferrara, si preparò per una quarta visita pastorale della sua diocesi, ma una febbre mortale lo portò alla tomba nel 1768, all'età di settantatré anni. Lasciò eredi di tutti i suoi averi i poveri; fu sepolto nella Cattedrale di Ferrara.

Genealogia episcopale

Predecessore: Arcivescovo titolare di Nazianzo Successore: Stemma di Arcivescovo.png
Marcello Passari 14 luglio 1739 - 16 dicembre 1743 Enrique Enríquez I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marcello Passari {{{data}}} Enrique Enríquez
Predecessore: Nunzio apostolico per la Francia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Bartolomeo Massei 30 luglio 1739- 9 settembre 1743 Carlo Francesco Durini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomeo Massei {{{data}}} Carlo Francesco Durini
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Traspontina Successore: Stemma cardinale.png
Giuseppe Accoramboni 16 dicembre 1743 - 24 agosto 1768 Guido Calcagnini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Accoramboni {{{data}}} Guido Calcagnini
Predecessore: Arcivescovo di Ferrara Successore: Stemma di Arcivescovo.png
Girolamo Crispi 22 agosto 1746 - 24 agosto 1768 Bernardino Giraud I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Girolamo Crispi {{{data}}} Bernardino Giraud
Bibliografia
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.