Francesco Satolli

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Francesco di Paolo Satolli
Cardinale
Kardinalcoa.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Immagine Francesco Satolli.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 70 anni
Nascita Marsciano
21 luglio 1839
Morte Roma
8 gennaio 1910
Sepoltura Roma, Cimitero Verano
Appartenenza diocesi di Perugia
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Perugia, 14 giugno 1862 dal vescovo Gioacchino Pecci
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 1º giugno 1888 da Leone XIII
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 10 luglio 1888 dal card. arc. Raffaele Monaco La Valletta
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
29 novembre 1895 da Leone XIII (vedi)
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Conclave del 2013
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Francesco di Paolo Satolli (Marsciano, 21 luglio 1839; † Roma, 8 gennaio 1910) è stato un rettore, arcivescovo e cardinale italiano, primo delegato apostolico negli Stati Uniti.

Biografia

Nacque il 21 luglio 1839 a Marsciano, diocesi di Perugia, in una famiglia del patriziato locale, da Domenico Satolli e Domenica Calzini. Suo fratello maggiore, Giovanni Battista, era parroco di Marsciano.

La formazione e il ministero sacerdotale

Al termine degli studi a Marsciano, nel 1853 entrò nel seminario diocesano per lo studio delle discipline umanistiche, sotto la guida di Padre Giuseppe Pecci il Giovane, fratello di papa Leone XIII e futuro cardinale. Nel 1862 si trasferì a Roma, dove conseguì la laurea in teologia presso l'Università La Sapienza.

Fu ordinato presbitero il 14 giugno 1862 a Perugia dal vescovo Gioacchino Pecci. Al termine di ulteriori studi divenne insegnante di lettere nel seminario diocesano dal 1864 al 1870; esercitò il ministero come parroco, prima a Marsciano fino al 1872 e poi a Montecassino fino al 1874. Nel gennaio dell'anno successivo tornò nella sua città natale per assistere il fratello parroco, Giovanni Battista, gravemente ammalato. Alla morte del fratello, il 29 gennaio 1875, il vescovo Pecci acconsentì perché ottenesse le dispense necessarie per potergli subentrare [1]. Quando il vescovo Pecci, che ben conosceva la sua preparazione teologica, fu eletto papa col nome di Leone XIII, lo volle a Roma. Divenne membro di facoltà al Pontificio Collegio Urbano di Propaganda Fide dal 1880 al 1882 e del Collegio Romano dal 1882 al 1884. Come professore di teologia dogmatica contribuì alla restaurazione della filosofia tomistica. In seguito fu rettore del Collegio greco-ruteno dal 1884 al 1886 e della Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici dal 1886 al 1888.

Il ministero episcopale

Il 1º giugno 1888 fu nominato da Leone XIII arcivescovo titolare di Lepanto. Venne consacrato il 10 luglio seguente a Roma dal cardinale vescovo di Albano Raffaele Monaco La Valletta, Cardinale protettore della Pontificia Accademia Ecclesiastica, assistito dal vescovo di Aquino, Sora e Pontecorvo Raffaele Sirolli [2] e dal vescovo di Nicosia Elia Bianchi [3]. Svolse l'incarico di Visitatore apostolico negli Stati Uniti dall'anno seguente in vista delle celebrazioni per il centenario dell'istituzione della gerarchia cattolica e l'inaugurazione della Catholic University of America a Washington. Alla fine del 1892 si stabilì alla Catholic University of America, dove tenne un corso sulla filosofia di San Tommaso. Divenne il primo delegato apostolico negli Stati Uniti il 14 gennaio 1893.

Il cardinalato

Fu creato cardinale presbitero da Leone XIII nel concistoro del 29 novembre 1895; ricevette la berretta rossa e il titolo di Santa Maria in Aracoeli il 3 dicembre dell'anno seguente. Arciprete della patriarcale basilica lateranense dal 16 dicembre 1896 fu Legato "a latere" all'inizio dell'Anno Santo del 1900 il 14 dicembre 1899 e alla chiusura il 17 dicembre 1900. Divenne prefetto della Congregazione degli Studi il 21 luglio 1897 fino alla morte. Optò per l'ordine dei cardinali vescovi e della sede suburbicaria di Frascati il 22 giugno 1903. Partecipò al conclave del 1903 che elesse papa Pio X .

La morte

Morì a Roma nei suoi appartamenti l'8 gennaio 1910 alle 4 del mattino all'età di 70 anni, a causa di un attacco di nefrite e atrofia del polmone destro. Era assistito sul letto di morte da tre sacerdoti, tra cui suo nipote, padre Ercole Satolli e il suo segretario. Fu esposto nella cappella del Palazzo Lateranense nella cui basilica fu celebrato il funerale. Venne sepolto Cimitero di Campo Verano a Roma.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica Successore: Emblem Holy See.svg
Luigi Sepiacci, O.E.S.A. 28 giugno 1886 - 1º giugno 1888 Augusto Guidi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Sepiacci, O.E.S.A. {{{data}}} Augusto Guidi
Predecessore: Arcivescovo titolare di Lepanto Successore: Bishopcoa.png
Antonio Sbrolli 1º giugno 1888 - 29 novembre 1895 Casimiro Gennari I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Sbrolli {{{data}}} Casimiro Gennari
Predecessore: Delegato apostolico negli Stati Uniti d'America Successore: Flag of the Vatican City.png
- 14 gennaio 1893 - 29 novembre 1895 Sebastiano Martinelli, O.E.S.A. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Sebastiano Martinelli, O.E.S.A.
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Ara Coeli Successore: Kardinalcoa.png
Mieczysław Halka Ledóchowski 3 dicembre 1896 - 22 giugno 1903 Beniamino Cavicchioni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mieczysław Halka Ledóchowski {{{data}}} Beniamino Cavicchioni
Predecessore: Arciprete della Basilica di San Giovanni in Laterano Successore: Roma Basilica S Giovanni.jpg
Raffaele Monaco La Valletta 16 dicembre 1896 - 8 gennaio 1910 Pietro Respighi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Raffaele Monaco La Valletta {{{data}}} Pietro Respighi
Predecessore: Prefetto della Congregazione degli Studi Successore: Emblem Holy See.svg
Camillo Mazzella, S.J. 21 luglio 1897 - 8 gennaio 1910 Beniamino Cavicchioni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Camillo Mazzella, S.J. {{{data}}} Beniamino Cavicchioni
Predecessore: Cardinale vescovo di Frascati Successore: Kardinalcoa.png
Serafino Vannutelli 22 giugno 1903 - 8 gennaio 1910 Francesco di Paola Cassetta I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafino Vannutelli {{{data}}} Francesco di Paola Cassetta
Note
  1. The path to the apostolic delegation 2000, op. cit.
  2. cfr. Raffaele Sirolli su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 24-07-2020
  3. cfr. Elia Bianchi su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 24-07-2020
Bibliografia
Collegamenti esterni