Diocesi di Nicosia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Nicosia
Dioecesis Nicosiensis o Herbitensis
Chiesa latina

Portalenicosia.gif
vescovo Salvatore Muratore
Sede Nicosia

sede vacante
Nicosia

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela
Regione ecclesiastica Sicilia
Diocesi di Nicosia.png
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Santo Antonino Proto
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 40 (4 vicariati )
Sacerdoti

66 di cui 60 secolari e 6 regolari
1.206 battezzati per sacerdote

9 religiosi 47 religiose 7 diaconi
80.257 abitanti in 1.475 km²
79.622 battezzati (99,2% del totale)
Eretta 17 marzo 1816
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Largo Duomo, 10 - 94014 Nicosia (Enna) Italia
tel. 0935.64.60.40 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La Diocesi di Nicosia (in lingua latina: Dioecesis Nicosiensis o Herbitensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela appartenente alla regione ecclesiastica Sicilia. Nel 2010 contava 79.622 battezzati su 80.257 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Salvatore Muratore.

Sede vescovile è la città di Nicosia, dove si trova la Cattedrale di San Nicola di Bari.

Territorio

La diocesi, situata nella Sicilia centrale, comprende 12 dei 20 comuni della provincia di Enna:

  • Agira
  • Assoro, con la frazione di San Giorgio
  • Catenanuova
  • Centuripe
  • Cerami
  • Gagliano Castelferrato
  • Leonforte
  • Nicosia, con la frazione di Villadoro
  • Nissoria
  • Regalbuto
  • Sperlinga
  • Troina

Il territorio è suddiviso in 40 parrocchie.

Storia

La diocesi è stata eretta da papa Pio VII con la bolla Superaddita diei del 17 marzo 1816, nell'ambito del piano di ampliamento delle diocesi in Sicilia, attuato per mandare in diverse regioni sapienti presuli e pastori, i quali, fermi come muri della casa del Signore, a tanta varietà di dottrina oppongano gl'incrollabili doni di nostra fede.

Mons. Agostino Felice Addeo, vescovo di Nicosia, presentando ai presbiteri diocesani il nuovo Codice di diritto canonico, nel centenario del vescovado, scrisse:

« Il Re Ferdinando I volle che, questo popolo a lui soggetto e devoto, fosse ben istruito e fortificato nella credenza di Dio, a Lui inclinato ad amarlo e servirlo nell'osservanza della sua legge e nella pratica dei suoi sacramenti. E perciò rivolse al Pontefice Papa Pio VII supplichevoli preci per aumentare il numero dei Vescovadi nella Sicilia. E così per desiderio del Re e volere del Pontefice, sorse la novella Diocesi, si eresse in Episcopato la città, e cento anni di benedizione passarono su questo popolo, che ha saputo scegliere Dio per suo Signore. »

Il 25 maggio 1844 cedette Marianopoli e Resuttano a vantaggio dell'erezione della diocesi di Caltanissetta.

Cronotassi dei vescovi

Santi

Santo Patrono

Santi originari della diocesi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 80.257 persone contava 79.622 battezzati, corrispondenti al 99,2% del totale.

Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.