Guglielmo Borghetti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Guglielmo Borghetti
Stemma mons. borghetti.jpg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Borghetti 03.JPG

{{{didascalia}}}
Evangelium servire pro mundi spe
Titolo
Incarichi attuali
Vescovo di Albenga-Imperia
Età attuale 66 anni
Nascita Carrara
25 marzo 1954
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Massa Carrara-Pontremoli
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Massa Carrara, 17 ottobre 1982 da Mons. Aldo Forzoni
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 25 giugno 2010 da Benedetto XVI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Massa Carrara, 15 settembre 2010 da Mons. Mario Meini
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
[4869 Scheda] nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Guglielmo Borghetti (Carrara, 25 marzo 1954) è un Vescovo italiano, attualmente della Diocesi di Albenga-Imperia di cui era già stato nominato Vescovo coadiutore.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

È originario della diocesi di Massa-Carrara.

Dopo aver frequentato il Liceo Classico Statale "Emanuele Repetti" di Carrara, conseguì la laurea in Filosofia presso l'Università di Pisa sotto la guida del prof. Vittorio Sainati con una tesi su "Lo statuto epistemologico della teologia in S. Tommaso d’Aquino". Dal 1976 al 1992 insegnò Religione Cattolica presso le Scuole Statali. Dal 1977 al 1980 collabora con il prof. Silvano Burgalassi alla cattedra di Sociologia della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pisa come ricercatore nell’area della "psicologia della religione".

Inizia a frequentare il Corso di laurea in Psicologia all’Università degli Studi di Padova, corso che completerà successivamente presso l’Università Pontificia Salesiana con una tesi su: "Dalla sindrome di Munchausen all’ipocondria: azione dei disturbi psicosomatici sulla relazionalità nella vita consacrata e presbiterale". In seguito entrò nel seminario diocesano, completando gli studi in Teologia presso la Pontificia Università Lateranense.

Venne ordinato presbitero da monsignor Aldo Forzoni il 17 ottobre 1982 nella cattedrale di Massa. Prima di essere consacrato vescovo ricoperse i seguenti incarichi pastorali:

Collaborò anche, come docente di psicologia della personalità, con la scuola "Edith Stein" di Savona per la formazione di educatori di comunità ecclesiali.

Fu canonico effettivo della Basilica cattedrale di Massa, e fu annoverato fra i cappellani di sua Santità l'11 marzo 1996.

È autore di vari articoli per il settimanale diocesano e per altre riviste.

Vescovo

Fu eletto vescovo il 25 giugno 2010, e consacrato nella basilica cattedrale di Massa-Carrara il 15 settembre dello stesso anno, con l'imposizione delle mani del predecessore monsignor Mario Meini, conconsacranti i vescovi monsignor Giovanni Santucci e monsignor Eugenio Binini.

Inviato alla Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, vi sostituì monsignor Mario Meini, trasferito nel febbraio 2010 alla diocesi di Fiesole. Iniziò il servizio pastorale nella diocesi il 26 settembre del 2010.


Il 10 gennaio 2015 papa Francesco lo nomina vescovo coadiutore di Albenga-Imperia[1], concedendogli, dal giorno del suo ingresso in diocesi, a norma del canone 381 del codice di diritto canonico, le facoltà dell'ordinario diocesano concernenti la guida piena ed effettiva della diocesi al posto del vescovo Mario Oliveri[2] al quale rimane il titolo di vescovo diocesano privo però di ogni potere.[3] Il 25 marzo prende possesso del suo ufficio, nella cappella del seminario vescovile di Albenga.

Il 1º settembre 2016 succede per coadiutoria al vescovo Mario Oliveri.

Stemma vescovile

Lo stemma vescovile di S.E. Mons. Borghetti, si compone dei colori rosso e azzurro. In basso, nell’azzurro, c’è una composizione che raccoglie indizi della sua provenienza geografica: l’insieme richiama lo stemma della Provincia di Massa Carrara, scenario indimenticabile della sua vita di uomo e di prete; risaltano le Alpi Apuane, la Luna, simbolo della sua città natale, Avenza, dove ha sempre vissuto prima di diventare prete, dove è sbocciata la sua vocazione al sacerdozio ministeriale e dove ancora c’è la sua casa paterna; le tre colline verdi con le tre rose rosse sono un preciso riferimento allo stemma del Comune di Montignoso dove ha vissuto come parroco per 14 anni e da dove il Signore lo ha chiamato a nuovi orizzonti pastorale.

Nello stemma, in alto in campo rosso, è rappresentato il pensiero guida della sua vita: disponibilità assoluta alla volontà di Dio ad esempio di Maria; il Vangelo è aperto alla pagina dell’Annunciazione proprio per sottolineare ciò e per mettere in chiaro che il Mistero dell’Incarnazione in tutta la sua ampiezza (Incarnazione, Nascita, Passione, Morte, Resurrezione, Pentecoste) costituisce la vera ed unica speranza del mondo, la bella e gioiosa notizia per vivere, testimoniare ed annunciare: " Noi, che abbiamo cercato rifugio in lui, abbiamo un forte incoraggiamento ad ancorarci alla speranza che ci è proposta. In essa abbiamo infatti come un’ancora sicura e salda per la nostra vita" (Eb 6, 18-19).Vivere in unione al Cuore di Gesù Cristo per seminare la speranza nel cuore del mondo.

Ecco il perché del motto: "Evangelium servire pro mundi spe" (Servire il Vangelo per la speranza del mondo). Esso, infatti, riprende il sottotitolo della Esortazione Apostolica post sinodale di Giovanni Paolo II "Pastores gregis" sul vescovo come "servitore del Vangelo di Gesù Cristo per la speranza del mondo". Vuole sottolineare che tutto l’impegno pastorale si motiva in profondità da un amore appassionato al Vangelo nella sua purezza e semplicità e da un amore appassionato al mondo, che sempre necessita di essere ravvivato nella speranza.

Infine c’è una stella dorata nell’azzurro: punto di convergenza delle linee che si dipartono da ogni punto dello stemma: "La vita umana è un cammino.Verso quale meta? Come ne troviamo la strada? La vita è come un viaggio sul mare della storia, spesso oscuro e in burrasca, un viaggio nel quale scrutiamo gli astri che ci indicano la rotta...Certo Gesù Cristo è la luce per antonomasia, il sole sorto sopra tutte le tenebre della storia. Ma per giungere fino a Lui abbiamo bisogno anche di luci vicine- di persone che donano luce traendola dalla sua luce ed offrono così orientamento per la nostra traversata. E quale persona potrebbe più di Maria essere per noi stella di speranza" (Benedetto XVI, "Spe Salvi", 49). Lo stemma è opera di Pietro Pegollo (Massa, 1949) che vive ed opera a Montignoso (MS) dal 1975 e che è autore di opere che si trovano in diverse Chiesa della Diocesi di Massa Carrara-Pontremoli.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello Successore: Stemma vescovo.png
Mario Meini dal 25 giugno 2010 al 10 gennaio 2015 Giovanni Roncari I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Meini {{{data}}} Giovanni Roncari
Predecessore: Vescovo coadiutore di Albenga-Imperia Successore: Stemma vescovo.png
- 10 gennaio 2015 - 1º settembre 2016 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} -
Predecessore: Vescovo di Albenga-Imperia Successore: BishopCoA PioM.svg
Mario Oliveri dal 1º settembre 2016 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Oliveri {{{data}}} in carica
Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.