Diocesi di Senigallia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Senigallia
Dioecesis Senogalliensis
Chiesa latina

563SenigalliaDuomo.JPG
vescovo Francesco Manenti
Sede Senigallia

sede vacante
Senigallia

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Ancona-Osimo
Regione ecclesiastica Marche
225px-Diocesi di Senigallia.svg.png
Mappa della diocesi
Provincia italiana Marche
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Aldo Piergiovanni
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Giuseppe Orlandoni
Parrocchie 57 (4 vicariati )
Sacerdoti

75 di cui 65 secolari e 10 regolari
1.597 battezzati per sacerdote

10 religiosi 58 religiose 15 diaconi
128.795 abitanti in 580 km²
119.780 battezzati (93,0% del totale)
Eretta VI secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Piazza Garibaldi 3, 60019 - Senigallia (Ancona), Italia
tel. +3907165758 fax. 071 60094 @
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2018 riferiti al 2017 Scheda
Dati dal sito web della CEI
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Senigallia (in latino Dioecesis Senogalliensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Ancona-Osimo appartenente alla regione ecclesiastica Marche. Nel 2017 contava 119.780 battezzati su 128.795 abitanti. È retta dal vescovo Francesco Manenti.

Sono patroni della diocesi san Paolino di Nola (commemorato il 4 maggio) e la Madonna della Speranza (2 febbraio).

Territorio

La diocesi si estende sul territorio di 18 comuni delle Marche, 16 in provincia di Ancona (Arcevia], Barbara, Belvedere Ostrense, Castel Colonna, Castelleone di Suasa, Chiaravalle, Corinaldo, Montemarciano, Monterado, Monte San Vito, Morro d'Alba, Ostra, Ostra Vetere, Ripe, Senigallia, Serra de' Conti) e 2 in provincia di Pesaro e Urbino (Mondolfo, Monte Porzio).

Sede vescovile è la città di Senigallia, dove si trova la Cattedrale di San Pietro Apostolo.

Il territorio è suddiviso in 57 parrocchie, raggruppate in 6 vicariati foranei: zona est (Senigallia), zona sud (Chiaravalle), zona ovest (Arcevia), zona nord-est (Mondolfo), zona nord-ovest (Corinaldo), zona centro (Ostra).

Storia

Il primo riscontro documentale della diocesi[1] si ha nel VI secolo quando il vescovo Venanzio (primo vescovo attestato) partecipa al Sinodo Palmare di Roma nel 502 sotto papa Simmaco. Insieme al vescovo di Senigallia è presente anche Martiniano, vescovo della confinante diocesi di Ostra. Quindi inizialmente la diocesi comprendeva il territorio della città romana di Sena Gallica e l'ager circostante. La media valle del Misa inizialmente costituiva la diocesi di Ostra e fu inglobata nelle diocesi di Senigallia solo successivamente, probabilmente in corrispondenza dell'abbandono della città romana di Ostra antica, circa alla metà del VI secolo.

Nel 2000 è stata staccata dalla provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant'Angelo in Vado ed è stata resa suffraganea della sede metropolitana di Ancona-Osimo.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2017 su una popolazione di 128.795 persone contava 119.780 battezzati, corrispondenti al 93,0% del totale.


Voci correlate
Note
  1. Vedi la storia nel sito della Diocesi
Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.