Paul-Pierre Philippe

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Paul-Pierre Philippe, O.P.
Coat of arms of Paul-Pierre Philippe.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Paul-Pierre Philippe.jpg

Voluntatem Dei ex animo
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 78 anni
Nascita Parigi
16 aprile 1905
Morte 9 aprile 1984
Sepoltura Cimitero Campo del Verano, Roma
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 6 luglio 1932
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 28 agosto 1962 da Giovanni XXIII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 21 settembre 1962 dal papa Giovanni XXIII
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
5 marzo 1973 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Paul-Pierre Philippe (Parigi, 16 aprile 1905; † 9 aprile 1984) è stato un cardinale francese, appartenente all'Ordine dei Frati Predicatori. Fu prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali.

Biografia

Nato al 48 di rue de la Clef, 5º arrondissemnt di Parigi, in Francia, era figlio di Louis Henri Philippe, farmacista e Gabrielle Adam. Il suo nome di Battesimo era Pierre-Charles.

Entrato nell'Ordine dei Frati Predicatori (Domenicani), il 7 dicembre 1926 ricevette l'abito religioso nel Convento dei Santi Pietro e Paolo di Amiens e prese il nome di Paul. Fece la professione semplice dei voti nel Convento Della Santa Trinità a Kain-la-Tombe, chiamato "Le Saulchoir", vicino Tournai, in Belgio, il 4 gennaio 1928 e quella solenne, nello stesso luogo, il 4 aprile 1931.

Formazione e ministero sacerdotale

Fu ordinato presbitero il 6 luglio 1932 nel Convento Della Santa Trinità a Kain-la-Tombe da Benjamin-Octave Roland-Gosselin, vescovo di Versailles.

Ulteriori studi, 1932-1935; docente presso lo Studium Domenicano di Leopoli, in Polonia, 1935, alla Pontificia Università Angelicum di Roma, 1935-1939.Ufficiale nell'esercito francese durante la II Guerra Mondiale, 1939-1942. Docente presso l'Istituto "Le Saulchoir", 1942-1945, Superiore dell'Università Domenicana e della Pontificia Università Angelicum di Roma, 1945-1950. Fondatore dell' Istituto di Spiritualità per Direttori di Seminario e Maestri dei Novizi, 1950. Fondatore e direttore della Scuola Dominicana per Maestre delle Novizie, 1953-1957; Visitatore apostolico in vari istituti religiosi, 1951-1956.

Nel 1955 Pio XII lo nominò Commissario della Congregazione del Sant'Uffizio. Qualche anno dopo, Giovanni XIII, il 14 dicembre 1959, lo fece segretario della Congregazione dei Religiosi.

Ministero episcopale

Il 28 agosto 1962, fu nominato arcivescovo titolare di Eracleopoli Maggiore; il 21 settembre successivo fu consacrato da Giovanni XXIII nella Basilica di San Giovanni in Laterano, assistito da Francesco Carpino, arcivescovo titolare di Sardica, assessore della Sacra Congregazione Concistoriale, e da Pietro Parente, arcivescovo titolare di Teolemaide di Tebaide], assessore della Suprema Sacra Congregazione del Sant'Uffizio.

Nella stessa cerimonia furono consacrati i futuri Cardinali Cesare Zerba, Pietro Palazzini, ed Enrico Dante. Io suo motto episcopale era: Voluntatem Dei ex animo. Ha partecipato al Concilio Vaticano II, 1962-1965. Dal 1962 al 1965, partecipò alle quattro sessioni del Concilio Vaticano II.

Il 29 giugno 1967, Paolo VI lo nominò segretario del Sant'Uffizio, che nel frattempo era stato rinominato come Congregazione per la Dottrina della Fede.

Cardinalato

Creato da Paolo VI, nel concistoro del 5 marzo 1973, cardinale diacono di San Pio V a Villa Carpegna, ha ricevuto la Berretta rossa e il Titolo cardinalizio lo stesso giorno. Contestualmente fu promosso prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali.

Prese parte alla Terza Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, in Vaticano, dal 27 settembre al 26 ottobre 1974, alla Quarta Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, dal 30 settembre al 29 ottobre 1977. Partecipò al conclave del 25 e 26 agosto 1978 e a quello dal 14 al 16 ottobre 1978, in cui furono eletti rispettivamente Albino Luciani e Karol Wojtyła.

In seguito, il 10 novembre 1978, divenne anche patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta. Ha partecipato alla Prima Assemblea Plenaria del Sacro Collegio dei Cardinali, in Vaticano, dal 5 al 9 novembre 1979. Ha rassegnato le dimissioni dalla Prefettura il 27 giugno 1980; optando per l'ordine dei Cardinali presbiteri, la sua diaconia è stata elevata Pro illa vice a titolo il 2 febbraio 1983.

Morte

Morto d'infarto, il 9 aprile 1984, in una casa di riposo di Roma, fu seppellito nella Cappella dell'Ordine dei Predicatori, nel Cimitero del Campo Verano di Roma.

Opere

  • Le rôle de l'amitié dans la vie chrétienne (1938)
  • La Très Sainte Vierge et le sacerdoce (1948)
  • Les fins de la vie religieuse selon saint Thomas d'Aquin (1963)
  • Principes pour une rénovation de la vie religieuse (1963).

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Commissario della Congregazione del Sant'Uffizio Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Cristoforo Bigazzi 1955-14 dicembre 1959 Angelo Raimondo Verardo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cristoforo Bigazzi {{{data}}} Angelo Raimondo Verardo
Predecessore: Segretario della Congregazione dei Religiosi Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Arcadio María Larraona Saralegui 14 dicembre 1959-29 giugno 1967 Antonio Mauro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Arcadio María Larraona Saralegui {{{data}}} Antonio Mauro
Predecessore: Arcivescovo titolare di Eracleopoli Maggiore Successore: Stemma di Arcivescovo.png
Paolo Meletijew 28 agosto 1962-5 marzo 1973 sede vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Meletijew {{{data}}} sede vacante
Predecessore: Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Pietro Parente 29 giugno 1967-6 marzo 1973 Jean Jérôme Hamer I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Parente {{{data}}} Jean Jérôme Hamer
Predecessore: Cardinale diacono di San Pio V a Villa Carpegna Successore: Stemma cardinale.png
- 5 marzo 1973-9 aprile 1984
(dal 2 febbraio 1983 titolo presbiterale pro hac vice)
Luigi Dadaglio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Luigi Dadaglio
Predecessore: Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Maximilien de Fürstenberg 6 marzo 1973-27 giugno 1980 Władysław Rubin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Maximilien de Fürstenberg {{{data}}} Władysław Rubin
Predecessore: Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta Successore: Croix de Malte.PNG
Giacomo Violardo 10 novembre 1978-9 aprile 1984 Sebastiano Baggio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Violardo {{{data}}} Sebastiano Baggio
Voci correlate
Bibliografia
  • (EN) Popes and Cardinals of the 20th Century: A Biographical Dictionary online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.