Angelo Maria Dolci

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Angelo Maria Dolci
Stemma Angelo Maria Dolci.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Angelo-Maria-Dolci.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 72 anni
Nascita Civitella di Agliano
12 luglio 1867
Morte Civitella di Agliano
13 settembre 1939
Sepoltura cimitero di Civitella di Agliano
Appartenenza diocesi di Bagnoregio
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Bagnoregio, 5 giugno 1890
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 19 aprile 1900 da  Leone XIII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Istituto Pontificio Sant'Apollinare, 13 maggio 1900 dal card. arc. Francesco Satolli
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 9 dicembre 1906 da Pio X
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
13 marzo 1933 da Pio XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Angelo Maria Dolci (Civitella di Agliano, 12 luglio 1867; † Civitella di Agliano, 13 settembre 1939) è stato un nunzio apostolico, arcivescovo e cardinale italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Civitella di Agliano, diocesi di Bagnoregio nello Stato Pontificio, il 12 luglio 1867. Entrato nel seminario diocesano di Bagnoregio nel 1879 all'età di 12 anni, proseguì gli studi teologici al Pontificio Seminario Romano frequentando il Sant'Apollinare a Roma. Fu ordinato presbitero il 5 giugno 1890 nella cattedrale di Bagnoregio dal vescovo Ercole Boffi[1]. Proseguì gli studi alla Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici a Roma.

Il ministero episcopale e l'attività diplomatica

Eletto vescovo di Gubbio il 19 aprile 1900, fu consacrato domenica 13 maggio 1900 nella cappella dell'Istituto Pontificio Sant'Apollinare a Roma dal cardinale arcivescovo Francesco Satolli, arciprete della Basilica di San Giovanni in Laterano, assistito da Antonio Valbonesi, vescovo di Sant'Angelo in Vado e da Rafael Merry del Val, arcivescovo titolare di Nicea, presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica. Il 7 dicembre 1906 fu nominato da Pio X delegato apostolico per l'America Latina in Ecuador, Bolivia e Perù, elevandolo ad arcivescovo titolare di Nazianzo il 9 dicembre dello stesso anno. Rientrato a Roma nel settembre 1910, fu trasferito alla sede arcivescovile di Amalfi il 27 gennaio 1911 [2]. Il 10 giugno 1914 fu nominato Delegato apostolico in Turchia, vicario apostolico di Costantinopoli e successivamente, arcivescovo titolare di Gerapoli di Siria il 13 novembre dello stesso anno[3]. Durante il suo mandato a Costantinopoli, salvò centinaia di vite insieme a numerosi edifici, tra cui chiese e scuole, durante il genocidio armeno e la prima guerra mondiale. Il 14 dicembre 1922 fu nominato da Benedetto XV nunzio apostolico in Belgio, ma non riuscendo a prenderne possesso, fu trasferito alla Nunziatura apostolica in Romania il 30 maggio 1923.

Il cardinalato

Fu creato cardinale da Pio XI nel concistoro del 13 marzo 1933: ricevette il cappello rosso e il titolo di Santa Maria della Vittoria il 16 marzo 1933. Il 22 maggio 1933 fu nominato Arciprete della Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore. Il 15 giugno 1936 optò per l'ordine dei cardinali presbiteri e la sede suburbicaria di Palestrina. Fu Legato pontificio al Congresso Eucaristico di Tripoli del 24 ottobre 1937. Partecipò al conclave del 1939 che elesse Papa Pio XII.

La morte

Morì il 13 settembre 1939 all'età di 72 anni a Civitella di Agliano dove venne sepolto.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Gubbio Successore: Stemma vescovo.png
Macario Sorini 19 aprile 1900 - 9 dicembre 1906 Giovanni Battista Nasalli Rocca di Corneliano I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Macario Sorini {{{data}}} Giovanni Battista Nasalli Rocca di Corneliano
Predecessore: Delegato apostolico in Ecuador Successore: Flag of the Vatican City.png
Alessandro Bavona 7 dicembre 1906 - settembre 1910 Efrem Forni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Bavona {{{data}}} Efrem Forni
Predecessore: Delegato apostolico in Perù Successore: Flag of the Vatican City.png
Alessandro Bavona 7 dicembre 1906 - settembre 1910 Angelo Giacinto Scapardini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Bavona {{{data}}} Angelo Giacinto Scapardini
Predecessore: Delegato apostolico in Bolivia Successore: Flag of the Vatican City.png
Alessandro Bavona 7 dicembre 1906 - settembre 1910 Angelo Giacinto Scapardini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Bavona {{{data}}} Angelo Giacinto Scapardini
Predecessore: Vescovo titolare di Nazianzo
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Francisco Sáenz de Urturi y Crespo 9 dicembre 1906 - 27 gennaio 1911 Agostino Dionisio Schuler I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francisco Sáenz de Urturi y Crespo {{{data}}} Agostino Dionisio Schuler
Predecessore: Arcivescovo di Amalfi Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Antonio Maria Bonito 27 gennaio 1911 - 10 giugno 1914 Ercolano Marini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Maria Bonito {{{data}}} Ercolano Marini
Predecessore: Delegato apostolico a Costantinopoli Successore: Flag of the Vatican City.png
Vincent Sardi di Rivisondoli 10 giugno 1914 - 14 dicembre 1922 Ernesto Eugenio Filippi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincent Sardi di Rivisondoli {{{data}}} Ernesto Eugenio Filippi
Predecessore: Vicario apostolico di Costantinopoli Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Vincenzo Sardi di Rivisondoli 13 novembre 1914 - 14 dicembre 1922 Angelo Rotta
(amministratore apostolico)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincenzo Sardi di Rivisondoli {{{data}}} Angelo Rotta
(amministratore apostolico)
Predecessore: Arcivescovo titolare di Gerapoli di Siria Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Louis-François Sueur 13 novembre 1914 - 13 marzo 1933 Tommaso Trussoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-François Sueur {{{data}}} Tommaso Trussoni
Predecessore: Delegato apostolico in Persia Successore: Flag of the Vatican City.png
Jacques-Emile Sontag 1918[4] -21 dicembre 1921 Adriano Smets I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jacques-Emile Sontag {{{data}}} Adriano Smets
Predecessore: Nunzio apostolico in Romania Successore: Flag of the Vatican City.png
Francesco Marmaggi 30 maggio 1923 - 13 marzo 1933 Valerio Valeri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Marmaggi {{{data}}} Valerio Valeri
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria della Vittoria Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alexis-Armand Charost 16 marzo 1933 - 15 giugno 1936 Federico Tedeschini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alexis-Armand Charost {{{data}}} Federico Tedeschini
Predecessore: Arciprete della Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore Successore: Santa maria maggiore 051218-01.jpg
Bonaventura Cerretti 22 maggio 1933 - 13 settembre 1939 Alessandro Verde I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bonaventura Cerretti {{{data}}} Alessandro Verde
Predecessore: Cardinale vescovo di Palestrina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Luigi Sincero 15 giugno 1936 - 13 settembre 1939 Carlo Salotti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Sincero {{{data}}} Carlo Salotti
Note
  1. Senza fonte
  2. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1911, op. cit., p. 100
  3. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1914, op. cit., pp. 406-701
  4. data incerta
Bibliografia

Annuaire Pontifical Catholique, Em. Dolci (Ange-Marie) in Liste alphabétique des cardinaux. - Paris: Maison de la Bonne Presse, 1935, p. 91;

Ritzler, Remigium, Pirminum Sefrin, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi. Volumen VIII (1846-1903);

Il Messaggero di Sant'Antonio, - Padova 1979, p. 265.

Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.