Luigi Sincero

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Luigi Sincero
Stemma Luigi Sincero.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Immagine Luigi Sincero.jpg

{{{didascalia}}}
Sincero corde servire Deo
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 65 anni
Nascita Trino Vercellese
26 marzo 1870
Morte Roma
7 febbraio 1936
Sepoltura cimitero di Trino Vercellese (Vc)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 24 settembre 1892
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 11 gennaio 1929 da Pio XI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Basilica di San Pietro (Roma), 31 gennaio 1929 dal Papa Pio XI
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
23 maggio 1923 da Pio XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Luigi Sincero (Trino Vercellese, 26 marzo 1870; † Roma, 7 febbraio 1936) è stato un Arcivescovo e Cardinale italiano, camerlengo del Collegio cardinalizio.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Trino Vercellese, Arcidiocesi di Vercelli, il 26 marzo 1870. Entrato nel seminario diocesano, si trasferì al seminario Lombardo a Roma dove fu compagno di classe di Carlo Perosi e Mario Nasalli Rocca di Corneliano, futuri cardinali. Compì gli studi teologici presso la Pontificia Università Gregoriana, la Pontificia Università San Tommaso d'Aquino e all'Università di Torino. Ordinato presbitero il 24 settembre 1892 a Roma, fu Vice-rettore del Pontificio Collegio Lombardo nel 1894, membro di facoltà del seminario di Vercelli e canonico della cattedrale fino al 1908 quando divenne revisore dei conti della Sacra Rota il 20 ottobre dello stesso anno. Da Benedetto XV fu nominato segretario della Pontificia Commissione per l'interpretazione autentica del Codice di Diritto Canonico il 18 ottobre 1917[1]. Divenne segretario del Sacro Collegio Cardinalizio nel 1919, Assessore alla Sacra Congregazione Concistoriale il 12 ottobre 1920 [2]. Fu il segretario del conclave del 1922 nel quale fu eletto papa Pio XI.

Il cardinalato e il ministero episcopale

Pio XI lo creò cardinale diacono nel concistoro del 23 maggio 1923; ricevette il cappello rosso e la diaconia di San Giorgio in Velabro il 25 maggio 1923. Fu Legato pontificio alla traslazione solenne dei corpi di due santi vescovi di Crema il 4 ottobre 1923; al Consiglio Plenario d'Abruzzo a Chieti il 4 maggio 1924; al Consiglio Plenario di Salerno il 6 aprile 1925. Fu nominato Pro-segretario della Congregazione per la Chiesa Orientale il 6 febbraio 1926 e segretario del medesimo dicastero dal 3 febbraio 1927. Fu Legato pontificio alle celebrazioni del centenario di Saint-Hubert a Namur in Belgio il 18 maggio 1927. Optò per l'ordine dei cardinali presbiteri e la sua diaconia fu elevata pro illa vice a titolo il 17 dicembre 1928.

Nominato arcivescovo titolare di Petra di Palestina l'11 gennaio 1929 fu consacrato il 13 gennaio dello stesso anno nella Cappella Sistina in Vaticano dal papa stesso, assistito dall'arcivescovo titolare di Nicomedia Carlo Cremonesi, Elemosiniere di Sua Santità e dal vescovo titolare di Porfireone Agostino Zampini, O.S.A., Sacrista di Sua Santità. Il suo motto episcopale era Sincero corde servire Deo. Camerlengo del Sacro Collegio Cardinalizio dal 30 giugno 1930 al 18 marzo 1933, fu cardinale legato alle celebrazioni per il centenario di Sant'Emerico a Budapest in Ungheria il 6 agosto 1930. Optò per l'ordine dei cardinali vescovi e la sede suburbicaria di Palestrina il 13 marzo 1933; legato pontificio al Congresso Eucaristico di Agrigento in Sicilia il 1º maggio dell'anno seguente. Il 23 novembre 1934 fu nominato presidente della Pontificia Commissione per la Codificazione canonica orientale[3]; il 13 dicembre 1934 divenne presidente della Pontificia Commissione per la interpretazione autentica del Codice di Diritto Canonico e confermato presidente della Pontificia Commissione per la redazione del Codice di Diritto Canonico Orientale il 16 luglio dell'anno seguente [4].

La morte

Morì il 7 febbraio 1936 nella sua residenza di Roma per una paresi in conseguenza di un ictus. Il rito funebre fu celebrato nella basilica di Sant'Andrea della Valle a Roma. Fu sepolto nel cimitero di Trino Vercellese.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Iscrizione

Iscrizione sulla tomba del cardinale.
« ANNO REPARATAE SALVTIS MCMXXVI

ALOISIVS SINCERO
S. R. E. CARD. DIACONVS SANCTI GEORGII
PAVIMENTO NATIVAE ALTITVDINI AEQVATO
TECTO LACVNARIBVSQVE REFECTIS
PICTVRIS ET ORNAMENTIS PERPOLITIS
ABSIDEM MARMOREO OPERE INDVXIT
FENESTRAS DENVO APERVIT DITAVITQVE TRANSENNIS
ET PERVETVSTAM SVI TITVLI BASILICAM
MADORE SQVALENTEM RVINOSAMQVE
IN DECVS PRISTINVM ET ANTIQVAM FORMAM
A FVNDAMENTIS RESTITVIT
SVMPTV SVO ET PECVNIA LARGITORVM
QVOS INTER PRAESTAT MVNIFICVS

CAMILLVS ORLANDO CASTELLANO IVRISPERITVS
ANTONIO MVÑOZ ROMANVS
ARTIBVS PROVEHENDIS IN VRBE PRAEPOSITVS
OPVS DELINEAVIT PERFECIT
 »

Successione degli incarichi

Predecessore: Segretario della Pontificia Commissione per l'Autentica Interpretazione del Codice di Diritto Canonico Successore: Emblem Holy See.svg
- 18 ottobre 1917 - 23 maggio 1923 Giuseppe Bruno I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Giuseppe Bruno
Predecessore: Segretario del Collegio Cardinalizio Successore: Emblem Holy See.svg
Tommaso Pio Boggiani, O.P. 1919 - 23 maggio 1923 Raffaele Carlo Rossi, O.C.D. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tommaso Pio Boggiani, O.P. {{{data}}} Raffaele Carlo Rossi, O.C.D.
Predecessore: Assessore della Congregazione Concistoriale Successore: Emblem Holy See.svg
Vincent Sardi di Rivisondoli 12 ottobre 1920 - 23 maggio 1923 Raffaele Carlo Rossi, O.C.D. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincent Sardi di Rivisondoli {{{data}}} Raffaele Carlo Rossi, O.C.D.
Predecessore: Cardinale diacono di San Giorgio in Velabro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Francis Aidan Gasquet, O.S.B. 25 maggio 1923 - 13 maggio 1933
(Titolo presbiterale pro illa vice dal 17 dicembre 1928)
Giovanni Mercati I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francis Aidan Gasquet, O.S.B. {{{data}}} Giovanni Mercati
Predecessore: Segretario della Congregazione per le Chiese Orientali
(Pro-segretario fino al 3 febbraio 1927)
Successore: Emblem Holy See.svg
Giovanni Tacci Porcelli 6 febbraio 1926 - 7 febbraio 1936 Eugène Tisserant I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Tacci Porcelli {{{data}}} Eugène Tisserant
Predecessore: Arcivescovo titolare di Petra di Palestina Successore: ArcbishopCoA PioM.svg
Emilio Ferrais 11 gennaio - 13 marzo 1929 Angelo Bartolomasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Emilio Ferrais {{{data}}} Angelo Bartolomasi
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Camerlengo.svg
Achille Locatelli 30 giugno 1930 - 18 marzo 1933 Bonaventura Cerretti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Achille Locatelli {{{data}}} Bonaventura Cerretti
Predecessore: Cardinale vescovo di Palestrina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Vincenzo Vannutelli 13 marzo 1933 - 7 febbraio 1936 Angelo Maria Dolci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincenzo Vannutelli {{{data}}} Angelo Maria Dolci
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione per la interpretazione autentica del Codice di Diritto Canonico Successore: Emblem Holy See.svg
Pietro Gasparri 13 dicembre 1934 - 7 febbraio 1936 Giulio Serafini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Gasparri {{{data}}} Giulio Serafini
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione per la redazione del Codice di Diritto Canonico Orientale Successore: Emblem Holy See.svg
- 16 luglio 1935 - 7 febbraio 1936 Massimo Massimi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Massimo Massimi
Note
  1. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1917, op. cit., p. 558
  2. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1920, op. cit., p. 550
  3. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1934, op. cit., p. 647
  4. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1935, op. cit., pp. 29, 318
Bibliografia
  • Del Re, Niccolò “Luigi Sincero” in La Sacra Congregazione per le Chiese Orientali. Nel cinquantesimo della fondazione (1917-1967). Grottaferrata, Roma: Tipografia Italo-Orientale "San Nilo", 1969, pp. 86-88.
  • Sincero, Luigi La legge 29 giugno 1906 e gli enti ecclesiastici. Studio giuridico per incarico di s.e. Monsignor Teodoro dei conti Valfrè di Bonzo, Arcivescovo di Vercelli. Torino: Unione tipografico-editrice, 1906;
  • Sincero, Luigi Prima lettera pastorale di Sua Em. il Card. Luigi Sincero, vescovo della diocesi di Palestrina, segretario della Sacra congregazione orientale. Roma: Tipografia “Madre di Dio”, 1933.
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.