Rafael Merry del Val

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Rafael Merry del Val y Zulueta
Merrystemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Merrydelval.jpg

Da mihi animas coetera tolle
Titolo cardinalizio
Età alla morte 64 anni
Nascita Londra
10 ottobre 1865
Morte Roma
26 febbraio 1930
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Chiesa di Sant'Anna al Laterano (Roma), 30 dicembre 1888 dal Card. Lucido Maria Parocchi
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 19 aprile 1900 da Leone XIII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione {{{C}}}
Consacrazione Chiesa di Santa Maria in Monserrato degli Spagnoli (Roma), 6 maggio 1900 dal Card. Mariano Rampolla del Tindaro
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
9 novembre 1903 da Pio X (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Rafael Merry del Val y Zulueta (Londra, 10 ottobre 1865; † Roma, 26 febbraio 1930) è stato un cardinale e nunzio apostolico spagnolo. Fu cardinal Segretario di Stato dal 1903 al 1914.

Biografia

Infanzia, studi e vocazione

Nacque a Londra in una aristocratica famiglia spagnola che si era stabilita fin dal 1878 in Inghilterra. Suo padre Don Raffaele era ambasciatore spagnolo e sua madre Donna Giuseppina De Zulueta era, come il marito, fervente cattolica. Trascorse la prima infanzia in Inghilterra dove studiò a Slough; quindi la famiglia si spostò per l'attività diplomatica in Belgio ed egli studiò dapprima presso il collegio gesuita di Namur e poi in quello di Bruxelles; successivamente ritornò nuovamente nel Regno Unito a Durham. La sincera vocazione sacerdotale, mediata dai gesuiti, fu molto precoce. Nel collegio ecclesiastico di Ushaw di Durham ricevette gli ordini minori. Successivamente giunse a Roma e dopo un colloquio con Papa Leone XIII fu iscritto all'Accademia dei nobili ecclesiastici di Roma. Ottenne la licenza in diritto canonico e il dottorato in teologia e in filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana.

Nel 1887 fu inviato con la delegazione pontificia che si recò nel Regno Unito per i festeggiamenti dei 50 anni dall'incoronazione della Regina Vittoria. Fu ordinato presbitero il 30 dicembre 1888 nella Chiesa di Sant'Anna al Laterano a Roma, dal cardinale Lucido Maria Parocchi, vicario generale di Roma. Nei due anni seguenti Merry del Val lavorò come segretario personale dell'arcivescovo Luigi Galimberti, nunzio apostolico in Germania e poi nell'Impero Austro-Ungarico. Egli acquisì una buona esperienza diplomatica, facilitato peraltro dalla conoscenza di ben sei lingue.

A Vienna e in Canada

Dal 1893 lavorò a Vienna e dal 1896 divenne Segretario della Commissione Pontificia per l'esame della validità delle ordinazioni della Chiesa anglicana, della quale faceva parte pure Pietro Gasparri, che fu poi suo successore alla Segreteria di Stato.

Nel 1897 e 1898 fu inviato apostolico in Canada. Papa Leone XIII lo nominò pure Consigliere della Curia nelle questioni relative all'Index Librorum Prohibitorum, direttore della Pontificia Accademia Ecclesiastica e, il 19 aprile 1900, fu nominato vescovo con il titolo di Nicea. Ricevette l'ordinazione episcopale il 6 maggio dello stesso anno nella Chiesa di Santa Maria in Monserrato degli Spagnoli di Roma per imposizione delle mani del cardinale Mariano Rampolla del Tindaro, Segretario di Stato, assistito da Edmond Stonor, Arcivescovo titolare di Trebisonda e da Guglielmo Pifferi O.S.A., vescovo titolare di Porfireone sacrestano pontificio.

Il cardinalato

Merry del Val svolse il ruolo di segretario nel difficile conclave del 1903, caratterizzato dal veto austriaco contro l'allora Cardinal Segretario di Stato Mariano Rampolla del Tindaro. Il neoeletto Papa Pio X – avendo apprezzato le qualità di Merry del Val nel conclave – lo nominò subito proprio Segretario personale e, poco dopo, Segretario di Stato e Prefetto del Palazzo Apostolico, ancora prima di crearlo cardinale con il titolo di Santa Prassede nel concistoro del 9 novembre 1903.

Alla Segreteria di Stato

Il cardinal Segretario di Stato Merry del Val con papa Pio X
Tomba di Merry del Val, nelle grotte vaticane

Di fatto assunse la carica di Segretario di Stato il 12 novembre 1903, carica che ricoprì fino al 20 agosto 1914.

Dal 1911 Merry del Val fu pure camerlengo. Divenne in breve il più stretto collaboratore di Papa Pio X al quale rimase devotamente legato per sempre, tanto da aspirare di essere sepolto quanto più vicino al grande ed umile Pontefice.

Durante la sua guida alla Segretaria di Stato, Merry del Val affrontò in particolar modo tre grandi questioni: la separazione fra Stato e Chiesa in Francia, la partecipazione dei cattolici alla vita politica in Italia con l'allentamento del non expedit, e la lotta al modernismo sul piano teologico. Nella gestione della diplomazia vaticana Merry del Val ebbe in sostanza mano libera, visto che Pio X aveva alle sua spalle una carriera esclusivamente pastorale.

Gli ultimi anni

All'elezione di Benedetto XV Merry del Val lasciò la Segreteria di Stato e fu nominato Prefetto della Congregazione per la Manutenzione della Fabbrica della Basilica di San Pietro.

Anche in questi ultimi anni rimase sempre fedele e coerente con la sua impostazione dottrinale fortemente antimodernista che a volte si scontrava con visioni dottrinali più aperte anche all'interno della Chiesa stessa.

Il 14 ottobre 1914 fu nominato Segretario del Sant'Uffizio e Presidente dell'Accademia per la religione cattolica. Negli anni seguenti seguì come Legato apostolico vari affari sia in Italia sia all'estero. Morì improvvisamente il 26 febbraio 1930 per complicanze di appendicite; è sepolto in Vaticano.

Il processo di beatificazione di Rafael Merry del Val y Zulueta è stato aperto il 26 febbraio 1953.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Onorificenze

Cavaliere di Collare dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Collare dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
Cardinale Cappellano e Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cardinale Cappellano e Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Nicea Successore: Arcbishop.png
Luigi Galimberti 19 aprile 1900 - 9 novembre 1903 Giovanni Tacci Porcelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Galimberti {{{data}}} Giovanni Tacci Porcelli
Predecessore: Presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Filippo Castracane degli Antelminelli 19 aprile 1900 - 12 novembre 1903 Francesco Sogaro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Filippo Castracane degli Antelminelli {{{data}}} Francesco Sogaro
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Prassede Successore: Stemma cardinale.png
Gaetano Aloisi Masella 9 novembre 1903 - 26 febbraio 1930 Raffaele Carlo Rossi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gaetano Aloisi Masella {{{data}}} Raffaele Carlo Rossi
Predecessore: Segretario di Stato di Sua Santità Successore: Flag of the Vatican City.svg
Mariano Rampolla del Tindaro 12 novembre 1903 - 20 agosto 1914 Pietro Gasparri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mariano Rampolla del Tindaro {{{data}}} Pietro Gasparri
Predecessore: Presidente della Commissione per l'Amministrazione dei Beni della Santa Sede Successore: Coat of arms of the Holy See.svg
- 1904 - 12 ottobre 1914 Pietro Gasparri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Pietro Gasparri
Predecessore: Arciprete della Basilica di San Pietro Successore: StPetersDomePD.jpg
Mariano Rampolla del Tindaro 12 gennaio 1914 - 26 febbraio 1930 Federico Tedeschini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mariano Rampolla del Tindaro {{{data}}} Federico Tedeschini
Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.