Cláudio Hummes

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Cláudio Hummes, O.F.M.
Brasão Card. Hummes.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Hummes2006.jpg

{{{didascalia}}}
Omnes vos fratres
Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di Sant'Antonio da Padova a Via Merulana
Prefetto emerito della Congregazione per il Clero

Presidente del Consiglio Internazionale per la Catechesi

Età attuale 85 anni
Nascita Montenegro
8 agosto 1934
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 3 agosto 1958 dall'arcivescovo João Resende Costa
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 22 marzo 1975 da Paolo VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Porto Alegre, 25 maggio 1975 dall'arcivescovo Aloísio Leo Arlindo Lorscheider
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 29 maggio 1996
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
21 febbraio 2001 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore NO (fino all'8 agosto 2014)
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Cláudio Hummes (Montenegro, 8 agosto 1934) è un cardinale, arcivescovo e teologo brasiliano, Vescovo emerito della Congregazione per il Clero.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nato da una famiglia di origini tedesche, ha compiuto gli studi elementari nella sua città natale e quelli superiori nel seminario francescano di Taquari, nel Rio Grande do Sul.

Come francescano ha studiato filosofia a Garibaldi e teologia a Divinópolis (MG). È stato ordinato sacerdote a Divinópolis, Minas Gerais, il 3 agosto 1958.

Dal 1959 al 1963 è stato a Roma dove ha conseguito la laurea in filosofia, con la tesi dal titolo Rinnovamento delle prove tradizionali dell'esistenza di Dio in L'Action di Maurice Blondel (1893), pubblicata a Braga nel 1964.

È stato professore di filosofia nel seminario francescano di Garibaldi e dal 1965 al 1968 consulente per l'ecumenismo della Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile.

Nel 1968 è tornato in Europa, per specializzarsi in ecumenismo presso l'Istituto Ecumenico di Bossey, a Ginevra, in Svizzera.

Dal 1969 al 1972 è stato professore e rettore della facoltà di Filosofia di Viamão, e allo stesso tempo a Porto Alegre professore di filosofia presso la Pontificia Università Cattolica e formatore degli studenti francescani di filosofia. Dal 1972 al 1975 è stato Superiore Provinciale dei francescani del Rio Grande do Sul, a Porto Alegre.

Il ministero episcopale

Il 22 marzo 1975 è stato nominato Vescovo titolare di Carcabia e coadiutore di Santo André, a São Paulo, con diritto alla successione. Due mesi dopo, il 25 maggio 1975, è stato ordinato Vescovo nella cattedrale di Porto Alegre dal suo professore e amico, Monsignor Aloísio Lorscheider, poi Cardinale e Arcivescovo emerito di Aparecida; i Consacranti erano Monsignor Urbano José Allgayer, allora Vescovo ausiliare di Porto Alegre e Monsignor Mauro Morelli, allora Vescovo ausiliare di São Paulo.

Ha preso possesso di Santo André come Vescovo coadiutore il 29 giugno 1975 e il 29 dicembre dello stesso anno ne è divenuto il Vescovo diocesano.

Il 29 maggio 1996 è stato nominato Arcivescovo di Fortaleza, nel Ceará. Nei due anni trascorsi a Fortaleza è stato responsabile per la famiglia e la cultura nella Conferenza dei Vescovi del Brasile a Brasilia. È stato quindi uno degli artefici del II Incontro Mondiale delle Famiglie con il Papa, tenutosi a Rio de Janeiro nel 1997.

Il cardinalato

Il 15 aprile 1998 è stato nominato da Giovanni Paolo II Arcivescovo metropolita di São Paulo e, nel Concistoro del 21 febbraio 2001, è stato creato e pubblicato cardinale ricevendo il titolo di Sant'Antonio da Padova in Via Merulana.

Il 31 ottobre 2006 Papa Benedetto XVI lo ha nominato Prefetto della Congregazione per il Clero, servizio svolto fino al 7 ottobre 2010.

È membro della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, della Congregazione per i Vescovi, della Congregazione per l'Educazione Cattolica, della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, del Pontificio Consiglio per i Laici, del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, del Pontificio Consiglio per la Famiglia, del Pontificio Consiglio per la Cultura, del Pontificio Consiglio "Cor Unum", della Pontificia Commissione per l'America Latina.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Santo André Successore: Stemma vescovo.png
Jorge Marcos de Oliveira 29 dicembre 1975 - 29 maggio 1996 Décio Pereira I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jorge Marcos de Oliveira {{{data}}} Décio Pereira
Predecessore: Arcivescovo di Fortaleza Successore: Stemma arcivescovo.png
Aloísio Leo Arlindo Lorscheider 29 maggio 1996 - 15 aprile 1998 José Antônio Aparecido Tosi Marques I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Aloísio Leo Arlindo Lorscheider {{{data}}} José Antônio Aparecido Tosi Marques
Predecessore: Arcivescovo di San Paolo Successore: Stemma arcivescovo.png
Paulo Evaristo Arns 15 aprile 1998 - 31 ottobre 2006 Odilo Pedro Scherer I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paulo Evaristo Arns {{{data}}} Odilo Pedro Scherer
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Antonio da Padova a Via Merulana Successore: Stemma cardinale.png
António Ribeiro dal 21 febbraio 2001 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
António Ribeiro {{{data}}} in carica
Predecessore: Prefetto della Congregazione per il Clero Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Darío Castrillón Hoyos 31 ottobre 2006 - 7 ottobre 2010 Mauro Piacenza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Darío Castrillón Hoyos {{{data}}} Mauro Piacenza
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.