Giovanni Battista Deti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Giovanni Battista Deti
Cardinale
Stemma Deti Giovanni Battista.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Giovanni Battista Deti.JPG

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 50 anni
Nascita Ferrara
16 febbraio 1580 , altre fonti 1576 [1]
Morte Roma
13 luglio 1630
Sepoltura Basilica di Santa Maria sopra Minerva (Roma)
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono 28 febbraio 1605 dal card. Pietro Aldobrandini
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Cappella Sistina, 1º aprile 1607 da papa Paolo V
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 7 giugno 1623 da papa Gregorio XV
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Chiesa di San Silvestro al Quirinale (Roma), 24 giugno 1623 dal card. vescovo Ottavio Bandini
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
3 marzo 1599 da Clemente VIII (vedi)
Deposto dal cardinalato
Cardinale per
Cardinale per 31 anni, 4 mesi e 10 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Giovanni Battista Deti (Ferrara, 16 febbraio 1580, altre fonti 1576 [1]; † Roma, 13 luglio 1630) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque il 16 febbraio 1580 a Ferrara da famiglia patrizia lontanamente imparentata con papa Clemente VIII.

Fu chiamato a Roma ancora fanciullo per volontà del futuro pontefice. Studiò dai gesuiti e in seguito al Seminario di Roma.

Cardinalato

Lo stesso papa Clemente VIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 3 marzo 1599. Il 17 seguente, ancora diciannovenne, ricevette la diaconia di Sant'Adriano al Foro, che in dicembre mutò per quella di Santa Maria in Cosmedin. Ricevette il diaconato il 28 febbraio 1605 dal cardinale Pietro Aldobrandini nella cappella privata del cardinale.

Partecipò sia al conclave del marzo 1605, che elesse papa Leone XI, sia al conclave del maggio 1605, che scelse papa Paolo V.

Ricevette l'ordinazione presbiterale sabato 1º aprile 1607, nella Cappella Sistina, da papa Paolo V. Optò per l'ordine di cardinale presbitero prendendo il titolo cardinalizio dei santi Marcellino e Pietro nel 1614. Partecipò al conclave del 1621 che elesse papa il cardinale Alessandro Ludovisi che prese il nome di Gregorio XV.

Optò per l'ordine dei cardinali vescovi nel 1623 prendendo la sede suburbicaria di Albano. Fu consacrato sabato 24 giugno presso la chiesa romana di san Silvestro nel Quirinale dal cardinale Ottavio Bandini, coadiuvato da mons. Alfonso Gonzaga,[2] arcivescovo titolare di Rodi e da mons. Federico Baldissera Bartolomeo Corner, allora vescovo di Bergamo.

Fu tra i conclavisti che nel 1623 elessero papa Urbano VIII. Optò per la sede suburbicaria di Frascati nel 1626. In quell'anno Urbano VIII lo volle prefetto della Congregazione dei Riti e delle Cerimonie, carica che tenne fino alla morte. Ancora in quell'anno assunse la sede suburbicaria di Porto e Santa Rufina. Nel 1629 divenne decano del Sacro Collegio e assunse la sede propria di quel titolo Ostia e Velletri.

Morte

Morì il 13 luglio 1630, dopo breve malattia, nella sua residenza romana. I funerali si svolsero nella Basilica dei Santi Dodici Apostoli (Roma) e fu sepolto nella cappella di famiglia Aldobrandini nella Basilica di Santa Maria sopra Minerva (Roma)

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Adriano al Foro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Francesco Mantica 17 marzo - 15 dicembre 1599 Alessandro d'Este I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Mantica {{{data}}} Alessandro d'Este
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ascanio Colonna 15 dicembre 1599-6 ottobre 1614 Alessandro Orsini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ascanio Colonna {{{data}}} Alessandro Orsini
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Marcellino e Pietro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Orazio Maffei 6 ottobre 1614-7 giugno 1623 Girolamo Boncompagni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Orazio Maffei {{{data}}} Girolamo Boncompagni
Predecessore: Cardinale vescovo di Albano Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alessandro Damasceni Peretti 7 giugno 1623-2 marzo 1626 Andrea Baroni Peretti Montalto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Damasceni Peretti {{{data}}} Andrea Baroni Peretti Montalto
Predecessore: Cardinale vescovo di Frascati Successore: CardinalCoA PioM.svg
Odoardo Farnese 2 marzo - 9 settembre 1626 Bonifazio Bevilacqua Aldobrandini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Odoardo Farnese {{{data}}} Bonifazio Bevilacqua Aldobrandini
Predecessore: Prefetto della Congregazione dei Riti Successore: Emblem Holy See.svg
Francesco Maria del Monte 27 agosto 1626-13 luglio 1630 Carlo Emmanuele Pio di Savoia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Maria del Monte {{{data}}} Carlo Emmanuele Pio di Savoia
Predecessore: Cardinale presbitero di Porto e Santa Rufina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ottavio Bandini 9 settembre 1626-20 agosto 1629 Domenico Ginnasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Bandini {{{data}}} Domenico Ginnasi
Predecessore: Sottodecano del Collegio cardinalizio Successore: Pavillon pontifical.png
Ottavio Bandini 9 settembre 1626-20 agosto 1629 Domenico Ginnasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Bandini {{{data}}} Domenico Ginnasi
Predecessore: Cardinale vescovo di Ostia e Velletri Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ottavio Bandini 20 agosto 1629-13 luglio 1630 Domenico Ginnasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Bandini {{{data}}} Domenico Ginnasi
Predecessore: Decano del Collegio Cardinalizio Successore: Pavillon pontifical.png
Ottavio Bandini 20 agosto 1629-13 luglio 1630 Domenico Ginnasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Bandini {{{data}}} Domenico Ginnasi
Predecessore: Governatore di Velletri Successore: Velletri-Stemma it.png
Ottavio Bandini 20 agosto 1629-13 luglio 1630 Domenico Ginnasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Bandini {{{data}}} Domenico Ginnasi
Note
  1. il Moroni scrive 1577
  2. cfr. Archbishop Alfonso Gonzaga † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 18-11-2021
Bibbliografia