Giuseppe Renato Imperiali

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giuseppe Renato Imperiali
Imperiali Giuseppe Renato (1651-1737).jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

1690 IOSEPHUS RENATUS IMPERIALIS - IMPERIALI GIUSEPPE RENATO.jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 85 anni
Nascita Francavilla Fontana
1 maggio 1651
Morte Roma
18 febbraio 1737
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
13 febbraio 1690 da Alessandro VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Giuseppe Renato Imperiali (Francavilla Fontana, 1 maggio 1651; † Roma, 18 febbraio 1737) è stato un cardinale italiano.

Cenni biografici

Nacque a Francavilla Fontana (Brindisi) il 1 maggio 1651, quinto dei dodici figli di Michele, principe di Francavilla, e di Brigida Grimaldi. Apparteneva a uno dei numerosi rami della famiglia genovese degli Imperiali, trapiantato in Puglia sin dal Cinquecento e rapidamente assurto a notevole potenza.

Dopo avere trascorso l'infanzia in Puglia, nel 1662 fu inviato, insieme con tre dei suoi fratelli, a Roma presso il cardinale prozio Lorenzo Imperiali. A Roma studiò presso il Collegio germanico-ungarico. Nel 1688, alla morte del fratello maggiore, Pierfrancesco, fu avviato alla carriera ecclesiastica, sotto la protezione del cardinale Lorenzo, che gli fece conferire alcuni benefici ecclesiastici. Conseguì la laurea in utroque iure. Il 19 novembre 1672 fu nominato referendario di Segnatura. Sotto papa Clemente X fu nominato chierico della Camera Apostolica, e sotto il pontificato di papa Innocenzo XI ne divenne tesoriere generale.

Papa Alessandro VIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 13 febbraio 1690, e tre giorni dopo ricevette la berretta rossa con il titolo di cardinale diacono di San Giorgio in Velabro, con [[dispensa per non avere ancora ricevuto gli ordini minori. Dopo la nomina fu inviato a Ferrara come cardinale legato.

Partecipò al conclave del 1691 che elesse papa Innocenzo XII. Tornato a Roma nel 1696 fu nominato prefetto della Congregazione del Buon Governo, che sovraintendeva all'amministrazione dei comuni dello Stato della Chiesa. Mantenne la carica fino alla morte, avviando un'intensa attività di risanamento finanziario e riforma amministrativa.

Partecipò al conclave del 1700 che vide l'elezione di Clemente XI. Il 19 ottobre 1711 fu nominato legato a latere presso il neoeletto imperatore Carlo VI, che era a Milano. Nel corso del soggiorno milanese, prolungatosi fino al gennaio 1712, l'Imperatori, che non era sospetto di filofrancesismo, trattò della restituzione della cittadina di Comacchio.

Nel 1720 fu incaricato dal papa di ottenere dalla Repubblica di Genova l'arresto del cardinale Giulio Alberoni, per poterlo processare a Roma, ma dopo un breve confino la Repubblica rilasciò l'Alberoni. Il processo contro l'alto prelato fu istruito ugualmente e l'Imperiali fu chiamato a far parte della congregazione cardinalizia incaricata di giudicare il porporato.

Partecipò al conclave del 1721 che elesse papa Innocenzo XIII. Negli anni successivi ricevette incarichi politici di rilievo, e tanta fu la stima conquistata dal cardinale presso gli ambienti ecclesiastici, che nel conclave del 1724 ottenne una candidatura a successore di papa Innocenzo XIII. Dal 1727 gli fu affidato il titolo cardinalizio di cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina.

Personaggio di vasta cultura, l'Imperiali costituì una grande biblioteca, il cui catalogo fu redatto dall'erudito Giusto Fontanini, bibliotecario del cardinale. La biblioteca Imperiali comprendeva più di 15.000 volumi, con una prevalenza di testi di diritto, filosofia e letteratura. La biblioteca era una struttura aperta, capace di promuovere l'incontro tra letterati, anche per merito di eruditi d'alto livello quali lo stesso Fontanini e Domenico Giorgi, fortemente impegnati come pubblicisti al servizio del Papato.

Alla morte di papa Benedetto XIII, nel 1730, grazie soprattutto alla sua esperienza e capacità di uomo politico, il cardinale Imperiali fu uno dei candidati papabili. Nelle votazione del conclave del 1730 ottenne un massimo di 22 voti, non fu eletto a causa del veto di ius exclusivae espresso dal cardinal Cornelio Bentivoglio a nome del re di Spagna, e venne eletto Clemente XII.

Morì a Roma il 18 febbraio 1737, e fu sepolto in una cappella della Basilica di Sant'Agostino in Campo Marzio.

Predecessore: Cardinale diacono di San Giorgio in Velabro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Gasparo Cavalieri 10 aprile 1690 - 1726
1726 - 20 gennaio 1727 cardinale presbitero pro illa vice
Agapito Mosca I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gasparo Cavalieri {{{data}}} Agapito Mosca
Predecessore: Abate di Santa Maria Maddalena in Armillis Successore: ProvostOrAbbotCoA PioM.svg
Claudio Filomarino 1700 - 1721 Gaetano Amato I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Claudio Filomarino {{{data}}} Gaetano Amato
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giuseppe Sacripante 20 gennaio 1727 - 18 febbraio 1737 Gianantonio Davia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Sacripante {{{data}}} Gianantonio Davia
Predecessore: Cardinale protopresbitero Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giuseppe Sacripante 1727 - 1737 Gianantonio Davia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Sacripante {{{data}}} Gianantonio Davia
Predecessore: Prefetto della Congregazione del buon governo Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Carlo Pio di Savoia 1696 - 18 febbraio 1727 Domenico Riviera di Urbino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Pio di Savoia {{{data}}} Domenico Riviera di Urbino
Bibliografia
  • Stefano Tabacchi, Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 62, (2004) online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.