Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno
Archidioecesis Salernitana-Campaniensis-Acernensis
Chiesa latina

Salerno CathedralInnerFront.JPG
arcivescovo metropolita e primate Andrea Bellandi
Sede Salerno

sede vacante
Salerno

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica Campania
Provincia italiana di Salerno
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
Amalfi-Cava de' Tirreni, Nocera Inferiore-Sarno, Teggiano-Policastro, Vallo della Lucania, Abbazia Territoriale di Cava de' Tirreni
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Cariche emerite:

Gerardo Pierro,
Luigi Moretti
Parrocchie 163
Sacerdoti

344 di cui 224 secolari e 120 regolari
1.569 battezzati per sacerdote

139 religiosi 165 religiose 45 diaconi
552.000 abitanti in 1.398 km²
540.000 battezzati (97,8% del totale)
Eretta VI secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Via Roberto il Guiscardo 2, 84125 Salerno, Italia
tel. +39089256311 fax. 089.256.314 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica
Ambone della Cattedrale attribuito all'arcivescovo D'Ajello

L'arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno (in latino: Archidioecesis Salernitana-Campaniensis-Acernensis) è una sede metropolitana della regione ecclesiastica Campania. Nel 2010 contava 540.000 battezzati su 552.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Andrea Bellandi.

Patroni

I santi patroni sono:

Territorio

L'arcidiocesi di Salerno comprende comuni appartenenti alle province di Salerno e Avellino.

Sede arcivescovile è la città di Salerno, dove si trova la Cattedrale di Santa Maria degli Angeli e San Matteo Apostolo. A Campagna sorge la Concattedrale di Santa Maria della Pace|Concattedrale di Santa Maria della Pace, mentre ad Acerno è la Concattedrale di San Donato.

Il territorio è suddiviso in 163 parrocchie.

Appartengono alla metropolia:

Storia

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi le voci Diocesi di Acerno e Diocesi di Campagna.

La sola diocesi di Salerno risale probabilmente al V secolo (i nomi dei primi vescovi sono poco più che leggendari).

Nel 983 viene elevata al rango di arcidiocesi metropolitana.

Tra i principali arcivescovi, è da citare Alfano I, nominato nel 1058, che con l'aiuto del re normanno Roberto il Guiscardo, eresse l'attuale cattedrale. Durante il suo episcopato, fu accolto a Salerno in esilio papa Gregorio VII.

Dal 1098, in forza della bolla Singularis Semper di papa Urbano II all'arcivescovo di Salerno spetta il titolo di primate, oggi puramente onorifico ma anticamente riservato al massimo prelato della Chiesa nelle singole realtà nazionali. Originariamente i diritti primaziali di Salerno si estendevano alle arcidiocesi di Conza e di Acerenza. Questo titolo viene mantenuto ancora oggi, anche se la sua funzione è puramente onorifica.

Il concordato del 29 giugno 1529 garantì al re di Napoli il diritto di presentazione degli arcivescovi di Salerno.

L'arcidiocesi di Salerno e la diocesi di Acerno furono unite nel 1818.

Il 4 marzo 1877 la Santa Sede elesse arcivescovo Valerio Laspro, che era vescovo di Lecce. Il governo italiano rifiutò l'exequatur, rivendicando il diritto di presentazione che era stato concesso alla Corona di Napoli. A queste pretese la Santa Sede obiettò che i concordati con gli stati preunitari erano stati abrogati con l'unità nazionale. La causa civile terminò con la sentenza del 13 marzo 1879, favorevole alla Santa Sede. Dopo due anni l'arcivescovo poté accedere al palazzo arcivescovile, che gli era stato negato dall'autorità civile.

Nel 1986 la diocesi di Campagna fu unita all'arcidiocesi di Salerno-Acerno.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 552.000 persone contava 540.000 battezzati, corrispondenti al 97,8% del totale.

Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.