Karl-Joseph Rauber

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Karl-Joseph Rauber
Coat of arms of Karl Josef Rauber.svg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Karl-Joseph Rauber.jpg

Caritas Christi urget nos
Titolo cardinalizio
Cardinale diacono di Sant'Antonio di Padova a Circonvallazione Appia
Incarichi attuali
Età attuale 86 anni
Nascita Norimberga
11 aprile 1934
Morte
Sepoltura
Appartenenza Arcidiocesi di Bamberg
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Duomo di Saint Martin di Mainz, 28 febbraio 1959 dal vescovo Albert Stohr
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 18 dicembre 1982 da papa Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Roma, 6 gennaio 1983 dal papa Giovanni Paolo II
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
14 febbraio 2015 da Francesco (vedi)
Cardinale elettore NO (fino all'11 aprile 2014)
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Karl-Joseph Rauber (Norimberga, 11 aprile 1934) è un cardinale e arcivescovo tedesco.

Cenni biografici

Il Cardinale Rauber, già Nunzio Apostolico, è nato a Norimberga, nell'Arcidiocesi di Bamberg (Repubblica Federale di Germania). Figlio del Dr. Leopold Rauber, consigliere ministeriale e di Mathilde Wedermann, insegnante, è stato battezzato il 13 aprile 1934, nella Cappella dell'ospedale Theresienkrankenhause di Norimberga, appartenente alla parrocchia Allerheiligen, da padre Josef Wagner.

Formazione e ministero sacerdotale

Ha frequentato la scuola elementare a Norimberga e Körbeldorf, dove si è dovuto trasferire con la madre, dopo che Norimberga era stata bombardata durante la Seconda Guerra Mondiale. In seguito la famiglia si è trasferita a Saarbrücken e poi a MainzMainz. Dopo aver sostenuto l'esame di maturità presso il liceo benedettino (Benedictine St.-Michaels-Gymnasium) di Metten, in Baviera, nel 1950 ha iniziato a studiare teologia cattolica e filosofia all'Università Johannes Gutenberg di Magonza.

Il 28 febbraio 1959 ha ricevuto dal vescovo Albert Stohr l'ordinazione sacerdotale nel duomo di Saint Martin di Mainz, capoluogo del Land della Renania-Palatinato. Per tre anni ha svolto il ministero nella piccola comunità cattolica di Nidda, nell'Alta Assia.

A partire dal 1962 si è trasferito a Roma per conseguire la laurea in diritto canonico e ha frequentato la Pontificia Accademia Ecclesiastica. Dal 1º ottobre 1966 ha iniziato la carriera diplomatica e fino al 1977 è stato uno dei quattro segretari dell'arcivescovo Giovanni Benelli, (divenuto poi cardinale arcivescovo di Firenze), nel periodo in cui egli ha ricoperto l'incarico di sostituto della Segreteria di Stato. È stato al servizio della Segreteria di Stato (Santa Sede) fino al 1977, come capo della sezione tedesca. Il 20 ottobre 1971 è stato nominato Cappellano di Sua Santità e il 22 dicembre 1976 Prelato d'onore.

Benelli e lo stesso Paolo VI hanno inciso profondamente sulla vita e sul ministero di Rauber: negli undici anni passati nella Curia romana egli ha infatti acquisito una grande esperienza ecclesiastica essendo in stretta comunione con il Papa.

Dal 1977 al 1981, come consigliere di nunziatura, ha svolto il servizio nelle rappresentanza pontificia in Belgio e dal 1981 al 1982 in Grecia. Il 1º febbraio 1982 è stato nominato incaricato d'affari ad interim della rappresentanza papale in Uganda. Oltre al tedesco, parla fluentemente inglese, francese, spagnolo e italiano.

Ministero episcopale

Il 18 dicembre 1982 Giovanni Paolo II lo ha nominato pro nunzio apostolico in Uganda, assegnandogli la sede titolare arcivescovile di Giubalziana (Tunisia). Il 6 gennaio 1983 ha ricevuto l'ordinazione episcopale nella basilica di San Pietro da Papa Wojtyła, assistito da Eduardo Martínez Somalo, arcivescovo titolare di Tagora, sostituto alla Segreteria di Stato e da Duraisamy Simon Lourdusamy, arcivescovo emerito di Bangalore, segretario della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli. Il suo motto episcopale è Caritas Christi urget nos.

Il 22 gennaio 1990 è stata nominato presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica.

Tre anni dopo, è tornato al servizio diplomatico attivo, prima come rappresentante pontificio in Svizzera e nel Liechtenstein (1993-1997), poi in Ungheria e in Moldavia (1997-2003); infine in Belgio e in Lussemburgo (2003-2009), terminando proprio dove aveva iniziato la sua carriera diplomatica.

Nel 1997 è stato nominato canonico onorario dell'Abbazia Agostiniana di Saint-Maurice, in Svizzera e, il 25 aprile dello stesso anno, Nunzio apostolico in Ungheria e Moldavia. Il 22 febbraio 2003 ha avuto la nomina di Nunzio apostolico in Belgio e Lussemburgo.

In qualità di Nunzio apostolico ha affrontato sfide difficili per la Chiesa: in Uganda, per esempio, ha operato durante gli anni in cui scoppiava e si diffondeva l'A.I.D.S., con conseguenze devastanti sulla popolazione; in Svizzera ha collaborato ad appianare le tensioni che coinvolgevano la diocesi di Chur e il vescovo Wolfgang Haas; in Ungheria ha gestito la fase di ricucitura dei rapporti tra Stato e Chiesa dopo l'epoca comunista; in Belgio ha lavorato in un contesto sociale e politico non sempre facile; e quando a Bruxelles è stata creata anche una rappresentanza pontificia presso l'Unione Europea, ha cercato di armonizzare e suddividere con sensibilità il lavoro delle due istituzioni diplomatiche in Belgio.

Dopo aver compiuto 75 anni, il 18 giugno 2009, si è dimesso dalla nunziatura in Belgio e il 24 luglio successivo dalla nunziatura apostolica in Lussemburgo; da allora svolge il ministero spirituale e pastorale in Germania, presso le casa delle suore di Maria nel Schönstatt-Center Liebfrauenhöhe di Ergenzingen, nella diocesi di Rottenburg-Stuttgart, mantenendo sempre un rapporto vivo con la diocesi di Mainz.

Cardinalato

Da Papa Francesco è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 14 febbraio 2015, della Diaconia di Sant'Antonio di Padova a Circonvallazione Appia. Ha ricevuto la berretta rossa, l'anello e il Titolo cardinalizio nello stesso Concistoro. Ha preso possesso del titolo il 13 giugno 2015.

Avendo raggiunto l'età di ottant'anni quando è stato nominato cardinale, non può participare al conclave. Il 1º aprile 2017 è stato nominato inviato papale alla celebrazione del 375º anniversario della fondazione del Santuario di Kevelaer, Germania, dedicato alla Madonna Consolatrix Afflictorum, programmata per il 3 giugno 2017.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Giubalziana Successore: BishopCoA PioM.svg
Manfred Müller 18 dicembre 1982-14 febbraio 2015 Luis Manuel Alí Herrera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Manfred Müller {{{data}}} Luis Manuel Alí Herrera
Predecessore: Pro-nunzio apostolico per l'Uganda Successore: Emblem Holy See.svg
Henri Lemaître 18 dicembre 1982-22 gennaio 1990 Luis Robles Díaz I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Henri Lemaître {{{data}}} Luis Robles Díaz
Predecessore: Presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica Successore: Emblem Holy See.svg
Justin Francis Rigali 22 gennaio 1990-16 marzo 1993 Gabriel Montalvo Higuera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Justin Francis Rigali {{{data}}} Gabriel Montalvo Higuera
Predecessore: Nunzio apostolico in Svizzera e Liechtenstein Successore: Emblem Holy See.svg
Edoardo Rovida 16 marzo 1993-25 aprile 1997 Oriano Quilici I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Edoardo Rovida {{{data}}} Oriano Quilici
Predecessore: Nunzio apostolico in Ungheria Successore: Emblem Holy See.svg
Angelo Acerbi 25 aprile 1997-22 febbraio 2003 Juliusz Janusz I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Acerbi {{{data}}} Juliusz Janusz
Predecessore: Nunzio apostolico in Moldavia Successore: Emblem Holy See.svg
Angelo Acerbi 25 aprile 1997-22 febbraio 2003 Jean-Claude Périsset I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Acerbi {{{data}}} Jean-Claude Périsset
Predecessore: Nunzio apostolico in Belgio e Lussemburgo Successore: Emblem Holy See.svg
Pier Luigi Celata 22 febbraio 2003-18 giugno 2009 Giacinto Berloco I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pier Luigi Celata {{{data}}} Giacinto Berloco
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Antonio di Padova a Circonvallazione Appia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Julien Ries dal 14 febbraio 2015 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Julien Ries {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.