Augustin Bea

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Augustin Bea, S.J.
Augustin Bea's coa.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

CardinalBea.jpg

Augustin Bea nel 1963.
In nomine Domini Jesu
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 87 anni
Nascita Riedböhringen
28 maggio 1881
Morte Roma
16 novembre 1968
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 17 aprile 1904
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 25 agosto 1912 da mons. Hermann Jürgens
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 5 aprile 1962 da Giovanni XXIII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 19 aprile 1962 dal papa Giovanni XXIII
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
14 dicembre 1959 da Giovanni XXIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Augustin Bea (Riedböhringen, 28 maggio 1881; † Roma, 16 novembre 1968) è stato un arcivescovo e cardinale tedesco, appartenente alla Compagnia di Gesù, pioniere dell'ecumenismo e del dialogo ebraico-cristiano.

Biografia

Fu ordinato sacerdote il 25 agosto 1912; nel 1914 si laureò alla Pontificia Università Gregoriana nel 1914. Dal 1924 insegnò Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico di cui fu anche rettore dal 1930 al 1949; negli stessi anni fu direttore della rivista Biblica.

A padre Augustin Bea è attribuita una forte influenza sull'enciclica Divino Afflante Spiritu di papa Pio XII, nella parte del documento che individua lo scopo principale dell'esegesi nella determinazione del senso letterale del testo[1].

Nel 1946 papa Pio XII aveva intenzione di crearlo cardinale, ma ne fu dissuaso da Jean-Baptiste Janssens, generale dei Gesuiti, preoccupato per i possibili malumori all'interno della Curia romana per il favore mostrato dal Papa nei confronti della Compagnia di Gesù.

Fu papa Giovanni XXIII a nominarlo cardinale, nel concistoro del 14 dicembre 1959.

il 6 giugno 1960 fu nominato presidente del neonato Segretariato per la Promozione dell'Unità dei Cristiani. Ricoprì quest'incarico fino alla sua morte, segnalandosi come figura centrale nello sviluppo dell'ecumenismo e del dialogo ebraico-cristiano.

Il 5 aprile 1962 fu nominato arcivescovo titolare di Germania di Numidia; fu consacrato vescovo il 19 aprile successivo da papa Giovanni XXIII.

Bea fu uno dei protagonisti del Concilio Vaticano II, impegnandosi personalmente alla stesura della dichiarazione Nostra aetate.

Morì il 16 novembre 1968, all'età di ottantasette anni; è sepolto nella chiesa parrocchiale di Riedböhringen.

Opere

Il cardinal Bea è stato autore di dieci libri e di più di quattrocento articoli scientifici su archeologia, esegesi dell'Antico Testamento, mariologia, encicliche papali, unità dei Cristiani, antisemitismo, Concilio Vaticano II, rapporti con il protestantesimo e le Chiese ortodosse, ecumenismo.

Genealogia episcopale

Onorificenze

Gran Croce al Merito dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce al Merito dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1952
Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1960
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Giorgio I - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Giorgio I

Successione degli incarichi

Predecessore: Rettore del Pontificio Istituto Biblico Successore: IstitutoBiblico facade.jpg
Leopold Fonck 1930 - 1949 Ernest Vogt I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leopold Fonck {{{data}}} Ernest Vogt
Predecessore: Cardinale diacono di San Saba Successore: Stemma cardinale.png
- 17 dicembre 1959 - 16 novembre 1968 Jean-Guenolé-Marie Daniélou I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Jean-Guenolé-Marie Daniélou
Predecessore: Presidente del Segretariato per la Promozione dell'Unità dei Cristiani Successore: Emblem Holy See.svg
- 6 giugno 1960 - 16 novembre 1968 Johannes Willebrands I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Johannes Willebrands
Predecessore: Arcivescovo titolare di Germania di Numidia Successore: Stemma vescovo.png
- 5 aprile 1962 - 20 aprile 1962 José del Carmen Valle Gallardo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} José del Carmen Valle Gallardo
Predecessore: Presidente della Pontifica Commissione per la Neo-Volgata Successore: Emblem Holy See.svg
- 29 novembre 1965 - 1968 Eduard Schick I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Eduard Schick
Note
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.