San Matteo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da San Matteo evangelista)
San Matteo
Personaggio del Nuovo Testamento
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo
Apostolo ed Evangelista

Guido Reni 043.jpg

Guido Reni, San Matteo e l'angelo, 1630-1640 - Roma, Pinacoteca Vaticana
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita Cafarnao
I secolo
Morte Etiopia
I secolo
Sepoltura
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza 21 settembre
Altre ricorrenze 16 novembre (Chiesa orientale)
Santuario principale Cattedrale, Salerno
Attributi Angelo, spada, portamonete, libro, alabarda
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di Banchieri, bancari, contabili, doganieri, esattori, ragionieri, Salerno, Perrillo (BN), Guardia di finanza
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 21 settembre, n. 1:
« Festa di san Matteo, Apostolo ed Evangelista, che, detto Levi, chiamato da Gesù a seguirlo, lasciò l'ufficio di pubblicano o esattore delle imposte e, eletto tra gli Apostoli, scrisse un Vangelo, in cui si proclama che Gesù Cristo, figlio di Davide, figlio di Abramo, ha portato a compimento la promessa dell'Antico Testamento. »
San Matteo Evangelista (in ebraico מרקוס, in greco Ματθαῖος, Matthaîos; Cafarnao, I secolo; † Etiopia o Hierapolis, I secolo) è stato un apostolo di Gesù (Mt10,3; Mc3,18; Lc6,15; At1,13). La tradizione cristiana lo identifica con l'autore del primo vangelo e per questo gli viene attribuito anche l'epiteto di evangelista. È stato tradizionalmente (ma probabilmente, impropriamente) identificato con un discepolo di nome Levi.

Vita

Matteo, di professione esattore delle tasse, fu chiamato da Gesù ad essere uno dei dodici apostoli.

Gesù passò vicino a Levi e gli disse semplicemente "seguimi" (Mc 2,14). E Matteo, alzatosi, lo seguì. Immediatamente Matteo tenne un banchetto a cui invitò, oltre a Gesù, un gran numero di pubblicani e altri pubblici peccatori. Il riferimento ad un esattore di imposte a Cafarnao, di nome Levi, compare anche in Lc 5,27.

Gesù lo scelse come membro del gruppo dei dodici apostoli, e come tale appare nelle tre liste che hanno tramandato i tre vangeli sinottici: Mt 10,3; Mc 3,18; Lc 6,15. Il suo nome appare anche in At 1,13, dove si menzionano gli apostoli che costituiscono la timorosa comunità sopravvissuta alla morte di Gesù.

La Tradizione cristiana lo riconosce unanimemente quale autore del Vangelo secondo Matteo, in cui lo stesso viene chiamato anche Levi o il pubblicano; la moderna critica biblica ha però quasi unanimemente rigettato questa identificazione, essendo entrambi i nomi (Matteo e Levi) ebraici, diversamente da altri personaggi con nome ebraico e soprannome greco o latino (Saulo-Paolo, Alfeo-Clopa, Simone-Niger, Giovanni-Marco). Un'altra opera attribuita all'apostolo è il Vangelo dello pseudo-Matteo, mentre gli Atti di Matteo e il Martirio di Matteo ne descrivono la predicazione.

Viene raffigurato anziano e barbuto, ha come emblema un angelo che lo ispira o gli guida la mano mentre scrive il vangelo. Spesso ha accanto una spada simbolo del suo martirio.

Il nome Matteo, con il quale Levi è pure chiamato, vuol dire Dono di Dio. Alcuni suppongono che abbia cambiato il nome come una forma tipica dell'epoca, per indicare il cambiamento di vita (cf. Simone, poi Pietro, o Saulo, poi Paolo).

Secondo alcune tradizioni, Matteo sarebbe morto in Etiopia. Le sue reliquie sarebbero state portate in Campania, nella Diocesi di Capaccio. Ritrovate sotto i Longobardi furono portate il 6 maggio 954 a Salerno, dove sono attualmente conservate nella cripta della cattedrale.

San Matteo è protettore della Guardia di Finanza e dei Commercialisti

Matteo nella cultura

Cinematografia

Matteo non ha mai avuto un ruolo da protagonista nel campo della cinematografia, comparendo di solito affiancato dagli altri apostoli. Il suo personaggio è stato tuttavia interpretato da vari attori, in film in cui era comunque utile la sua presenza.

In ordine cronologico, i film in cui compare la presenza di Matteo sono i seguenti:

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.