Diocesi di San Marco Argentano-Scalea

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di San Marco Argentano-Scalea
Dioecesis Sancti Marci Argentanensis-Scaleensis
Chiesa latina

Duomo s nicola b.jpg
Vescovo Leonardo Bonanno
Sede San Marco Argentano

sede vacante
San Marco Argentano

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano
Regione ecclesiastica Calabria
Regione ecclesiastica
Regione ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Augusto Lauro
Parrocchie 64
Sacerdoti

89 di cui 82 secolari e 7 regolari
1.247 battezzati per sacerdote

8 religiosi 80 religiose 3 diaconi
113.722 abitanti in 1.148 km²
111.049 battezzati (97,6%% del totale)
Eretta 1070
Rito Romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Via Duomo 4, 87018 San Marco Argentano [Cosenza], Italia
tel. +390984512000 fax. 0984.51.21.99 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2010 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La Diocesi di San Marco Argentano-Scalea (in latino: Dioecesis Sancti Marci Argentanensis-Scaleensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano appartenente alla Regione ecclesiastica Calabria. Nel 2010 contava 111.049 battezzati su 113.722 abitanti. È attualmente retta dal Vescovo Leonardo Bonanno.

Territorio

La Diocesi comprende la parte settentrionale del versante tirrenico della provincia di Cosenza.

Sede vescovile è la città di San Marco Argentano, dove si trova la Cattedrale di San Nicola.

Il territorio è suddiviso in 64 parrocchie, raggruppate in 3 vicarie: San Marco Argentano, Scalea e Belvedere Marittimo.

Storia

La Diocesi di San Marco fu eretta sotto la dominazione normanna nel 1070.

Nel XIII secolo si ampliò includendo le Diocesi di Malvito e di Cirella, che furono soppresse.

Nel 1479 il duca di San Marco, Geronimo Sanseverino, concesse alla Mensa vescovile di San Marco la giurisdizione civile e altri diritti feudali su Mongrassano, casale ripopolato da profughi albanesi, e da quel momento i Vescovi della diocesi poterono fregiarsi del titolo di baroni di Mongrassano.

Il 27 giugno 1818 è stata unita alla Diocesi di Bisignano con la Bolla De utiliori di papa Pio VII.

Nel 1838 si ampliò, inglobando le parrocchie di Cetraro e di Fella, che fino a quel momento appartenevano all'Abbazia territoriale di Montecassino.

Il 4 aprile 1979 subì nuove variazioni territoriali in forza della Bolla Quo aptius di papa Giovanni Paolo II, con cui ebbe termine l'unione con Bisignano e venne aggregato alla diocesi il territorio del vicariato di Scalea, che era appartenuto alla diocesi di Cassano allo Ionio.

L'ultima variazione territoriale risale al 10 novembre 1997, quando furono aggregate alla Diocesi le parrocchie di Acquappesa, Intavolata e Guardia Piemontese, che prima erano soggette all'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano.

Il 30 gennaio 2001 la Diocesi, che era immediatamente soggetta alla Santa Sede è entrata a far parte della Provincia ecclesiastica dell'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano.

Cronotassi dei Vescovi

Statistiche

Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.