Giovanni Francesco Stoppani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Francesco Stoppani
STOPPANI FRANCESCO.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Gianfrancesco Stoppani.png

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita Milano
16 settembre 1695
Morte Roma
18 novembre 1774
Sepoltura Basilica di Sant'Andrea della Valle (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono 25 luglio 1734
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1º agosto 1734
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 14 marzo 1735 da Clemente XII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 25 marzo 1735 dal card. Giorgio Spínola
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
26 novembre 1753 da Benedetto XIV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Giovanni Francesco Stoppani (Milano, 16 settembre 1695; † Roma, 18 novembre 1774) è stato un cardinale, arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Giovanni Francesco nacque a Milano il 16 settembre 1695, ultimogenito del marchese Giovanni Francesco Stoppani, questore straordinario, e della moglie Laura Croce.

Dopo i primi studi in famiglia con ottimi precettori, studiò al collegio Borromeo di Milano, e dal 1714 alla pontificia accademia dei nobili. Presso l'università di Pavia si addottorò in utroque iure il 10 novembre 1716. Come cadetto fu avviato alla carriera curiale, ricevendo la tonsura il 24 gennaio 1715.

Entrato in prelatura a Roma il 30 giugno 1724 divenne referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica e Prelato d'onore di Sua Santità Innocenzo XIII. Fu quindi relatore della Congregazione del Buon Governo. Il 19 novembre 1730 fu inviato a Malta come inquisitore generale, carica che ricoprì fino al 1736.

Preconizzato per la carriera diplomatica nel 1734, ricevette in rapida successione gli ordini minori e quello sacerdotale e nel marzo dell'anno seguente fu nominato arcivescovo titolare di Corinto. Fu consacrato vescovo nella chiesa romana di san Carlo al Corso dal cardinal Giorgio Spinola, assistito dei monsignori: Antonio Maria Pallavicini (Ch), arcivescovo titolare di Lepanto, e da Carlo Alberto Guidobono Cavalchini, allora arcivescovo titolare di Filippi. Fu dapprima nunzio presso il Granduca di Toscana sino al 1739, quando fu inviato a Venezia dove rimase sino al 1743. Il 16 marzo 1745 fu inviato come nunzio straordinario presso la corte viennese. Rientrò a Roma e per due anni non ebbe incarichi particolari sino alla nomina di presidente della delegazione di Urbino.

Nel concistoro del 26 novembre 1753 fu creato cardinale, il 20 maggio seguente ricevette il titolo presbiterale dei santi Silvestro e Martino ai Monti. Fu quindi in Romagna come legato pontificio sino al 1761. Prese parte al conclave del 1758 che vide eletto papa Clemente XIII. Rientrato a Roma nel 1763 fu nominato prefetto dell'economia della Congregazione di Propaganda Fide. In quello stesso anno mutò titolo in quello vescovile della sede suburbicaria di Palestrina. Partecipò al conclave del 1769 con l'elezione di Clemente XIV. Questi nel 1770 lo volle segretario della Sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione, carica che ricoprì sino alla morte. Non prese parte al conclave del 1774, per gravi problemi di salute, che durante la sede vacante lo portarono a morte il 18 novembre 1774. Fu sepolto in una cappella appositamente voluta per la sua sepoltura nella basilica di san'Andrea della Valle.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Inquisitore generale di Malta Successore: Emblem Holy See.svg
Fabrizio Serbelloni 19 novembre 1730 - 13 aprile 1735 Carlo Francesco Durini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fabrizio Serbelloni {{{data}}} Carlo Francesco Durini
Predecessore: Arcivescovo titolare di Corinto Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Giuseppe Spinelli 14 marzo 1735 - 26 novembre 1753 Antonio Biglia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Spinelli {{{data}}} Antonio Biglia
Predecessore: Nunzio apostolico nel Granducato di Toscana Successore: Emblem Holy See.svg
Fabrizio Serbelloni 13 aprile 1735 - 10 marzo 1739 Alberico Archinto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fabrizio Serbelloni {{{data}}} Alberico Archinto
Predecessore: Nunzio apostolico nella Repubblica di Venezia Successore: Emblem Holy See.svg
Giacomo Oddi 10 marzo 1739 - 12 novembre 1743 Martino Ignazio Caracciolo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Oddi {{{data}}} Martino Ignazio Caracciolo
Predecessore: Presidente della Legazione di Urbino Successore: Emblem Holy See.svg
Carlo Maria Marini
(legato apostolico)
26 gennaio 1747 - 20 maggio 1754 se stesso come legato apostolico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Maria Marini
(legato apostolico)
{{{data}}} se stesso come legato apostolico
Predecessore: Cardinale presbitero di Santi Silvestro e Martino ai Monti Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Antonio Guadagni, O.C.D. 20 maggio 1754 - 18 luglio 1763 Francesco Saverio de Zelada I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Antonio Guadagni, O.C.D. {{{data}}} Francesco Saverio de Zelada
Predecessore: Legato apostolico di Urbino Successore: Emblem Holy See.svg
se stesso come presidente 20 maggio 1754 - 20 settembre 1756 Ludovico Merlini
(presidente)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
se stesso come presidente {{{data}}} Ludovico Merlini
(presidente)
Predecessore: Legato apostolico di Romagna Successore: Emblem Holy See.svg
Enrique Enriquez 20 settembre 1756 - 13 luglio 1761 Luigi Gualterio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Enrique Enriquez {{{data}}} Luigi Gualterio
Predecessore: Prefetto dell'Economia della Congregazione di Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
Prospero Colonna di Sciarra 1º marzo 1763 - 18 novembre 1774 Simone Buonaccorsi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Prospero Colonna di Sciarra {{{data}}} Simone Buonaccorsi
Predecessore: Cardinale vescovo di Palestrina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Federico Marcello Lante della Rovere 18 luglio 1763 - 18 novembre 1774 Girolamo Spinola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Federico Marcello Lante della Rovere {{{data}}} Girolamo Spinola
Predecessore: Segretario della Congregazione della Romana e Universale Inquisizione Successore: Emblem Holy See.svg
Neri Maria Corsini 12 dicembre 1770 - 18 novembre 1774 Ludovico Maria Torriggiani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Neri Maria Corsini {{{data}}} Ludovico Maria Torriggiani

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.