Naum (profeta)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando il libro biblico che porta questo nome, vedi Libro di Naum.


Naum
Personaggio dell'Antico Testamento
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
Profeta

Profeta Naum.png

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita Elcos
VII secolo a.C.
Morte ?
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza 1º dicembre
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 1º dicembre, n. 1:
« Commemorazione di san Naum, profeta, il quale predicò che Dio regge il corso del tempo e giudica i popoli nella giustizia. »

Naum, o Nahum (Elcos, VII secolo a.C.; † ...), è un personaggio dell'Antico Testamento, profeta ebreo. È l'autore dell'omonimo Libro della Bibbia ed è il settimo dei dodici Profeti minori.

Il suo nome potrebbe essere l'abbreviazione di Nahumjà[1] (Nahum + Jahvè), che significa "YHWH ha consolato"[2].

Biografia

Nacque in Elcos (Na 1,1), una cittadina la cui ubicazione è ancora oggi discussa[3], quasi certamente in Giudea: tale è l'opinione di molti, sulla base di certi indizi contenuti nel suo libro: il profeta mostra infatti il suo interesse soprattutto per Gerusalemme (cfr. Na 2,1) e per Giuda (cfr. Na 2,3), di cui annunzia la prossima restaurazione (ib.), mentre soltanto indirettamente pensa al male che l'Assiria ha fatto al Regno del Nord (cfr. Na 1,11).

Della sua vita non sappiamo nulla. Non ha nessun fondamento l'opinione di alcuni che lo vorrebbero tra i deportati del 722 a.C in Assiria (cfr. 2Re 17,5-6): egli descrive l'Assiria in maniera troppo approssimativa per averla vista (Na 2,12-13; 3,12-15); del re parla genericamente (cfr. Na 11-14), di Ninive pure (cfr. Na 2,7-9); parlando poi dell'approvvigionamento dell'acqua necessaria per l'assedio (Na 3,14) parla esattamente come un abitante della Palestina, regione dove l'acqua scarseggia, e non come chi conosce il sistema idrico realizzato da Sennacherib per Ninive.

Fu testimone della caduta di Ninive, la città assira che si affacciava sul fiume Tigri e che, nel 612 a.C., venne distrutta.

Fu contemporaneo del re Giosia, re di Giuda dal 640 al 609 a.C.; la sua predicazione ebbe quasi certamente luogo fra il 662 ed il 612 a.C..

Note
  1. Provengono dalla stessa radice i nomi di Neeemia (Nee 1,1) e Menahem (2Re 15,14-23).
  2. La Bibbia, ed. Piemme, Casale Monferrato (AL), 1996, ISBN 88-384-2400-4, pag. 2201.
  3. La cittadina di Elcos o Elqos potrebbe identificarsi con El Kause, in Galilea, l'antica Elcese, identificata da San Girolamo con Elqos; oppure con un villaggio non lontano da Mossul, l'antica Ninive (ma questa tradizione risale solo al XIII secolo). Le Vitae Prophetarum, opera del giudaismo tardo ellenistico, la identificano con Elkesi, non lontano da Eleuteropoli, in Egitto.
Bibliografia
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.