Pietro Paolo Camillo Moreschini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Pietro Paolo Camillo Moreschini, C.P.
Arcbishop.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Moreschini.jpg

'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 60 anni
Nascita Fermo
18 ottobre 1858
Morte Camerino
24 ottobre 1918
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa Roma, 13 febbraio 1877
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Viterbo, giugno 1882 da mons. Giovanni Battista Paolucci
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 29 aprile 1909 da Pio X
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 3 maggio 1909 dal card. Francesco Satolli
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Arcivescovo di Camerino
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Pietro Paolo Camillo Moreschini (Fermo, 18 ottobre 1858; † Camerino, 24 ottobre 1918) è stato un vescovo italiano, appartenente alla congregazione della Passione di Gesù Cristo.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Figlio di Camillo e Chiara Ciaramellari, al battesimo ricevette il nome del padre, che poi cambiò con quello di Pietro Paolo con la professione dei voti nella congregazione dei Passionisti (13 febbraio 1877) nel santuario della Scala Santa in Roma.

Venne ordinato sacerdote nel giugno del 1882 nella cattedrale di Viterbo da monsignor Giovanni Battista Paolucci.

Ricoprì vari incarichi di responsabilità nell'ambito della sua Provincia (Provincia Passionista Centro-Ovest Italia).

Nel 1899, incontrò a Lucca santa Gemma Galgani, di cui diede un giudizio molto favorevole. Nel 1905 affiancò il superiore generale, il beato Bernardo Silvestrelli, ormai molto anziano, nel governo della congregazione.

Nel periodo antimodernista ricevette dalla Santa Sede l'incarico di visitatore apostolico di quattordici diocesi (incarico svolto nell'arco di tre anni). Le sue "relazioni" furono citate come modelli di equilibrio e prudenza.

Dal 12 luglio del 1907 fino al maggio del 1909 governò la congregazione come vice-generale.

Il ministero episcopale

Venne eletto arcivescovo di Camerino il 29 aprile 1909; fu consacrato il 3 maggio successivo dal cardinale Francesco Satolli. In nove anni di episcopato spinse per il rinnovamento della vasta diocesi montana con la creazione di opere e iniziative pastorali incisive e durature.

Si spense in sede il 24 ottobre del 1918 ad appena sessanta anni di età.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Camerino Successore: Arcbishop.png
Celestino del Frate 29 aprile 1909 - 25 ottobre 1918 Ettore Fronzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Celestino del Frate {{{data}}} Ettore Fronzi
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.