Eugenio Raffaele Faggiano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Servo di Dio mons. Eugenio Raffaele Faggiano, C.P.
Stemma Faggiano.jpg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Servo di Dio

Eugenio-Faggiano1.jpg

Monsignor Eugenio Raffaele Faggiano
Justitia et Pax osculatae sunt
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 83 anni
Nascita Salice Salentino (LE)
28 gennaio 1877
Morte Manduria (TA)
2 maggio 1960
Sepoltura Cimitero di Manduria (TA)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 31 maggio 1903
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 26 novembre 1935 da Pio XI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 19 aprile 1936
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Sito ufficiale o di riferimento
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Servo di Dio mons. Eugenio Raffaele Faggiano (Salice Salentino (LE), 28 gennaio 1877; † Manduria (TA), 2 maggio 1960) è stato un vescovo italiano.

Biografia

I suoi genitori furono Donato e Concetta Leuzzi. Da ferventi cristiani seppero instillare nel cuore dei figli una grande fede.

Nel novembre del 1892, durante la missione popolare predicata dai passionisti, sentì la vocazione alla vita consacrata. Così dopo aver frequentato con profitto gli studi liceali ad Airola (Benevento), il 21 novembre del 1894 emise la professione dei voti religiosi, prendendo il nome di Eugenio. Il 31 maggio del1903 fu ordinato sacerdote.

Negli anni della prima guerra mondiale fu cappellano militare. Successivamente andò a vivere nel ritiro dei passionisti denominato Don Guanella. In questo stesso ritiro insegnò ai giovani studenti, ma non per molto, perché dopo poco si trasferì a Manduria, dove il 28 agosto 1925 venne eletto superiore provinciale della Provincia Passionista Puglie-Calabria.

Il 2 settembre 1931 fu nominato a Laurignano (CS) maestro dei novizi; era maestro più che con le parole, con la testimonianza di una santa vita.

Il ministero episcopale

Il 26 novembre 1935 ricevette la nomina a vescovo di Cariati, in Calabria, sulla costa jonica cosentina. Fu consacrato il 19 aprile del 1936 .

Giunto a Cariati, trovò la diocesi in profonda decadenza, con il seminario abbandonato e un episcopio vecchio e fatiscente. La diocesi era senza pastore dal 1925, quando, per un attentato sacrilego alla sua persona, monsignor Giuseppe Antonio Caruso (n. 1864 - + 1930) si ritirò a Petilia Policastro e poi, dal 1927 all'anno successivo, resse la diocesi di Oppido Mamertina, che lasciò nelle mani di monsignor Giovanni Battista Peruzzo.

La diocesi, quindi ebbe due amministratori apostolici monsignor Giovanni Scotti, vescovo di Rossano fino al 1930 e monsignor Antonio Galati vescovo di Santa Severina dal 1930 al 1935.

Il nuovo vescovo non si perse d’animo: si mise subito al lavoro e, con grandi sacrifici, restaurò l'episcopio e la cattedrale, riaprì il seminario e per salvaguardare le vocazioni fondò il seminario estivo di Perticaro.

Sempre con enormi sacrifici e con grande carità provvide ai bisogni del clero e del popolo della sua diocesi. Per questa sua irrefrenabile generosità fu chiamato il "Vescovo dalle mani bucate".

Si ritirò dalla diocesi il 25 settembre del 1956 per ragioni di salute e fu prima nominato vescovo titolare di Musti, poi nominato vescovo emerito di Cariati. A succedergli fu scelto monsignor Orazio Semeraro fino al 1967, quando andò come vescovo coadiutore di Brindisi (+ 1991).

La morte

Faggiano si spense, serenamente, a Manduria (LE) il 2 maggio del 1960 nel convento dei suoi confratelli passionisti.

La salma fu tumulata nella cappella dei passionisti del cimitero di Manduria. Il suo venerato corpo si trova ora a Cirò Marina, al Santuario della Madonna d'Itria, comunità passionista che egli volle vi fosse stabilita appena eletto vescovo della diocesi di Cariati.

Introdotta la causa, nel giugno del 1991 si è conclusa la fase diocesana del processo di canonizzazione.

Genealogia episcopale

Cardinal Marcantonio Colonna (Jr.) † (1762)

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Cariati Successore: Stemma vescovo.png
Giuseppe Antonio Caruso 19 febbraio 1936 - 25 settembre 1956 Orazio Semeraro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Antonio Caruso {{{data}}} Orazio Semeraro
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.