Papa Onorio I

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Onorio I)
Onorio I
Papa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

Onorio I - mosaico Santa Agnese fuori le mura.jpg

Mosaico con Papa Onorio I; Roma, Basilica di Sant'Agnese fuori le Mura
'
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte anni
Nascita Campania
Morte 12 ottobre 638
Sepoltura Basilica di San Pietro in Vaticano
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione
Consacrazione [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevato Arcivescovo
Patriarca dal
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
[[]] da [[]] (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
prima dell'elezione
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
70° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
27 ottobre 625
Consacrazione
Fine del
pontificato
12 ottobre 638
(per decesso)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore Papa Bonifacio V
Successore Papa Severino
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali 3 creazioni in 3 concistori
Proclamazioni
Antipapi
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda su santiebeati.it
Papa Onorio I (Campania; † 12 ottobre 638) è stato il 70° Vescovo di Roma e Papa italiano a partire dal 27 ottobre 625 fino alla morte.

Onorio - appartenente ad una famiglia di tradizione senatoriale secondo il Liber Pontificalis, divenne Papa il 27 ottobre 625 (in alcune fonti il 3 novembre), due giorni dopo la morte del suo predecessore, Papa Bonifacio V.

La festa dell'Elevazione della Croce si dice sia stata istituita durante il suo pontificato, che venne marcato anche da notevoli imprese missionarie, soprattutto verso le isole britanniche, in specie nel Wessex. Papa Onorio I riuscì a introdurre in Irlanda la data di celebrazione della Pasqua utilizzata dal resto della Chiesa cattolica.

Nel corso della sua vita Onorio favorì la formula proposta dall'imperatore Eraclio, allo scopo di portare ad una riconciliazione tra i monofisiti e i cattolici, che sostenevano che Cristo aveva compiuto la sua opera di redenzione, come manifestazione della sua volontà come Dio-uomo. Per questo motivo, più di quarant'anni dopo la sua morte, subì l'anatema assieme ad altri eretici monoteliti, da parte del Concilio di Costantinopoli III (sesto concilio ecumenico).

Questa condanna venne in seguito confermata da Leone II, come è stato abbondantemente dimostrato dalle prove ineccepibili del contenzioso di Baronio e Bellarmino.

Questo anatema divenne in seguito uno dei principali argomenti contro l'infallibilità papale, nella discussione che si sviluppò nel primo concilio vaticano del 1870.

Il problema venne superato considerando come nello stesso Concilio di Costantinopoli III, insieme alla condanna di Onorio, vennero accettate le definizioni dogmatiche espresse da papa Agatone con l'"autorità del successore di Pietro" in una lunga lettera, in cui si affermava enfaticamente (ricordando Onorio) che la Chiesa Apostolica di San Pietro non era mai caduta in errore. Da questi due diversi atti si può dedurre come i padri conciliari a Costantinopoli (compresi i legati papali) non considerassero (a meno di autocontraddirsi) la risposta di Onorio sull'argomento come un qualcosa di "dogmatico" e definitivo, e cioè, usando un linguaggio moderno, un'affermazione "ex cathedra" infallibile del papa.

Sotto il pontificato di papa Onorio I fu disposta la trasformazione della Curia Iulia, l'edificio in cui il Senato romano si era per secoli riunito, in una chiesa (Sant'Adriano al Foro), evento che attesta il definitivo trapasso di Roma dalla tarda antichità al Medioevo.

Pure al suo pontificato risalgono gli ultimi interventi edilizi nell'Urbe di una certa importanza, probabilmente essi furono finanziati direttamente dal papa con il proprio patrimonio.


Predecessore: Papa Successore: Emblem of the Papacy SE.svg
papa Bonifacio V 27 ottobre 625 - 12 ottobre 638 papa Severino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
papa Bonifacio V {{{data}}} papa Severino
Fonti
Bibliografia
  • Antonio Sennis, Onorio I, Enciclopedia dei Papi, I, Roma, 2000, pp. 585-589, online.
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.