Papa Benedetto XI

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beato Benedetto XI, O.P.
Papa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Beato
{{{note}}}

T.daModena PapaBenedettoXI 1350ca.jpg

Tommaso da Modena, Beato Benedetto XI (1350 ca.), affresco
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 64 anni
Nascita Treviso
1240
Morte Perugia
7 luglio 1304
Sepoltura Basilica di San Domenico (Perugia)
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale XIII secolo
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile marzo 1300
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
4 dicembre 1298 da Bonifacio VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
prima dell'elezione
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
194° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
22 ottobre 1303
Consacrazione 27 ottobre 1303
Fine del
pontificato
7 luglio 1304
(per decesso)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore papa Bonifacio VIII
Successore papa Clemente V
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali 3 creazioni in 2 concistori
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi Nessun Giubileo indetto

Iter verso la canonizzazione

Venerato da
Venerabile il [[]]
Beatificazione 1736, da Clemente XII
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 7 luglio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Dati su gcatholic.org
Dati su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 7 luglio, n. 7:
« A Perugia, transito del beato Benedetto XI, Papa, dell'Ordine dei Predicatori, che, benevolo e mite, nemico delle contese e amante della pace, nel breve tempo del suo pontificato promosse la concordia nella Chiesa, il rinnovamento della disciplina e la crescita della devozione religiosa. »
Beato Benedetto XI, nato Nicola (o Niccolò) Boccasini (o di Boccassio) (Treviso o Valdobbiadene, 1240; † Perugia, 7 luglio 1304), è stato il 194° vescovo di Roma e papa italiano dal 22 ottobre 1303 alla sua morte: nel 1736 papa Clemente XII lo ha proclamato beato.

Biografia

Figlio del notaio trevigiano Boccassino, nel 1257 Nicola entrò nell'Ordine domenicano e nel 1286 fu nominato maestro provinciale di Lombardia. Quando divenne Maestro Generale dell'ordine (nel 1296; due anni dopo sarebbe stato creato cardinale), emanò delle ordinanze che proibivano la discussione pubblica della legittimità dell'elezione di Bonifacio da parte di qualsiasi domenicano. Anche se all'epoca del sequestro di papa Bonifacio ad Anagni (q.v.), Boccasini fu uno degli unici due cardinali che difesero il partito papista all'interno del Palazzo Laterano, con la sua elezione a papa egli liberò Filippo il Bello di Francia dalla scomunica che gli era stata addossata da Bonifacio, e praticamente ignorò la bolla Unam Sanctam. Cionondimeno, il 7 giugno 1304 scomunicò l'implacabile ministro di Filippo IV, Guglielmo di Nogaret, e tutti gli italiani che avevano catturato Bonifacio ad Anagni.

Nel corso del suo pur breve pontificato, mantenne un saldo legame, anche affettivo, con la propria città d'origine, Treviso, di cui progettò ampli lavori di ristrutturazione e di abbellimento, rimasti inattuati per la morte improvvisa. Nondimeno a Benedetto si deve la costruzione della monumentale chiesa domenicana di San Nicolò a Treviso, fulgido esempio dei grandiosi progetti predisposti dal pontefice.

Dopo un pontificato di solo otto mesi, infatti, Benedetto morì improvvisamente a Perugia. Si sospettò, non senza ragione, che la sua morte improvvisa fosse stata causata da avvelenamento da parte di agenti di Nogaret. Il successore di Benedetto, Clemente V, e i papi che lo seguirono, furono completamente sotto l'influenza dei re di Francia, e spostarono la sede papale da Roma ad Avignone. È probabile, tuttavia, che il pontefice sia morto di banale indigestione di fichi.[1]

Benedetto XI fu l'autore di un volume di sermoni e commentari sul Vangelo secondo Matteo, sui Salmi, sul Libro di Giobbe e sull'Apocalisse di Giovanni.

La scuola elementare di San Vito in Valdobbiadene, a poche centinaia di metri dalla quale è possibile notare la casa che secondo alcuni autori gli avrebbe dato i natali, è a lui dedicata.

È l'unico papa di quel periodo per cui Dante Alighieri non espresse nessun giudizio negativo.

Culto

Papa Benedetto XI

Benedetto XI fu beatificato nel 1736.


Predecessore: Maestro Generale dell'ordine dei predicatori Successore: Cr.domenicana.JPG
Stefano di Besançon 1296-1298 Alberto di Chiavari I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Stefano di Besançon {{{data}}} Alberto di Chiavari
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Sabina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ugo Aycelin de Billom
1294-1297
1298 - 1300 sede vacante fino al 1303
poi William Marsfeld
1303 - 1304
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ugo Aycelin de Billom
1294-1297
{{{data}}} sede vacante fino al 1303
poi William Marsfeld
1303 - 1304
Predecessore: Cardinale vescovo di Ostia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Leonardo Patrasso
(amministratore apostolico)
1298 - 1299
1300 - 1303 Niccolò Albertini, O.P.
1303 - 1321
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leonardo Patrasso
(amministratore apostolico)
1298 - 1299
{{{data}}} Niccolò Albertini, O.P.
1303 - 1321
Predecessore: Cardinale vescovo di Velletri Successore: CardinalCoA PioM.svg
Leonardo Patrasso
(amministratore apostolico)
1298 - 1299
1300 - 1303 Niccolò Albertini, O.P.
1303 - 1321
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leonardo Patrasso
(amministratore apostolico)
1298 - 1299
{{{data}}} Niccolò Albertini, O.P.
1303 - 1321
Predecessore: Papa Successore: Emblem of the Papacy SE.svg
Papa Bonifacio VIII 22 ottobre 1303 - 7 luglio 1304 Papa Clemente V I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Papa Bonifacio VIII {{{data}}} Papa Clemente V
Note
  1. Focus extra, Morte ed Immortalità n° 41, pag 64
Bibliografia
  • Ingeborg Walther, Enciclopedia dei Papi, II, Roma, 2000, pp. 493-500.
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.