Francesco Ragonesi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francesco Ragonesi
Stemma Francesco Ragonesi.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Immagine Francesco Ragonesi.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 80 anni
Nascita Bagnaia
21 dicembre 1850
Morte Poggio a Caiano
14 settembre 1931
Sepoltura cappella del Liceo Scientifico Cardinale Ragonesi dei Fratelli Maristi a Viterbo
Appartenenza Diocesi di Viterbo
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1874
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 16 settembre 1904 da Pio X
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Pontificio Collegio Pio Latinoamericano, 25 settembre 1904 dal card. arc. Rafael Merry del Val y Zulueta
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
7 marzo 1921 da Benedetto XV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Francesco Ragonesi (Bagnaia, 21 dicembre 1850; † Poggio a Caiano, 14 settembre 1931) è stato un arcivescovo, cardinale e nunzio apostolico italiano, Camerlengo del Collegio Cardinalizio.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 21 dicembre 1850 a Bagnaia, diocesi di Viterbo. Entrato nel 1867 nel seminario interdiocesano per gli studi ginnasiali, si trasferì a Roma al seminario Pio e al collegio di Sant'Apollinare per completare gli studi presso le università pontificie laureandosi in filosofia, teologia e utroque iure in diritto, sia civile che canonico.

Fu ordinato presbitero nel 1874 per la diocesi di Viterbo dove svolse il ministero per venticinque anni come professore di storia e sacra scrittura al seminario diocesano. Divenne arcidiacono canonico del capitolo della cattedrale; vicario capitolare; vicario generale dal 1885 al 1904. Fu nominato Prelato domestico di Sua Santità il 1889.

Il ministero episcopale

Il 16 settembre 1904 fu nominato da Pio X arcivescovo titolare di Mira delegato apostolico in Colombia. Venne consacrato il 25 settembre nella cappella del Collegial Pio-Latinoamericano a Roma dal cardinale arcivescovo Rafael Merry del Val, segretario di Stato di Sua Santità, assistito dal vescovo di Viterbo Antonio Maria Grasselli [1], O.F.M. Conv. e dal vescovo di Montefiascone Domenico Rinaldini [2]. Si preoccupò con sollecitudine della riorganizzazione ecclesiastica del Paese che culminò con la prima Conferenza generale dei vescovi colombiani svoltasi il 9 agosto 1908 sotto la sua guida. Fu trasferito alla sede diplomatica in Spagna, con facoltà di legato a latere, dal 9 febbraio 1913 al 1921. Vicino agli ambienti più conservatori del cattolicesimo spagnolo, non incoraggiò le aspirazioni ultranazionaliste e si adoperò nel tentativo di porre rimedio alle lacerazioni in seno al clero catalano. In seguito all'interruzione delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e il Portogallo da parte del governo anticlericale della Prima Repubblica portoghese nel 1910, fu impegnato per ristabilire una sede diplomatica che potè realizzarsi con il decreto del 10 luglio 1918.

Il cardinalato

Venne creato cardinale presbitero da Benedetto XV nel concistoro del 7 marzo 1921 e ricevette la berretta rossa e il titolo di San Marcello il 16 giugno seguente da Alfonso XIII re di Spagna, nella cappella del Palazzo Reale di Madrid, insieme ai neo-cardinali Francisco de Asís Vidal y Barraquer, arcivescovo di Tarragona, e Juan Bautista Benlloch y Vivó, arcivescovo di Burgos. Partecipò al conclave del 1922 che elesse Papa Pio XI. Fu rappresentante papale al Congresso Eucaristico dell'alto Lazio nel maggio 1924. Ricoprì l'incarico di prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica dal 9 marzo 1926 e fu camerlengo del Collegio Cardinalizio dal 17 dicembre 1928 al 15 luglio 1929.

La morte

Morì il 14 settembre 1931, all'età di 80 anni, nella casa madre delle Suore del Sacro Cuore di Gesù a Poggio a Caiano in provincia di Pistoia, dove era andato per problemi di salute. Il corpo fu trasferito a Roma nella chiesa di San Carlo al Corso, dove si svolsero i funerali alla presenza di otto cardinali il 17 settembre. Fu il cardinale Tommaso Pio Boggiani, O.P., decano del Sacro Collegio cardinalizio, ad impartire l'assoluzione finale. Fu sepolto temporaneamente nella cappella dell'Arciconfraternita dei Santi Ambrogio e Carlo nel cimitero di Campo Verano e successivamente, i suoi resti furono trasferiti nella cappella del Liceo Scientifico "Cardinale Ragonesi" dei Fratelli Maristi a Viterbo.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Delegato apostolico in Colombia Successore: Emblem Holy See.svg
Antonio Vico 7 settembre 1904 - 9 febbraio 1913 Carlo Montagnini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Vico {{{data}}} Carlo Montagnini
Predecessore: Arcivescovo titolare di Mira Successore: Stemma vescovo.png
Giuseppe Ceppetelli 16 settembre 1904 - 7 marzo 1921 Antonino Zecchini, S.J. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Ceppetelli {{{data}}} Antonino Zecchini, S.J.
Predecessore: Nunzio apostolico in Spagna Successore: Emblem Holy See.svg
Antonio Vico 9 febbraio 1913 - 7 marzo 1921 Federico Tedeschini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Vico {{{data}}} Federico Tedeschini
Predecessore: Cardinale presbitero di San Marcello Successore: CardinalCoA PioM.svg
Franziskus von Bettinger 16 giugno 1921 - 14 settembre 1931 Maurilio Fossati, O.SS.G.C.N. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Franziskus von Bettinger {{{data}}} Maurilio Fossati, O.SS.G.C.N.
Predecessore: Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Augusto Silj 9 marzo 1926 - 14 settembre 1931 Bonaventura Cerretti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Augusto Silj {{{data}}} Bonaventura Cerretti
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Camerlengo.svg
Tommaso Pio Boggiani 17 dicembre 1928 - 15 luglio 1929 Achille Locatelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tommaso Pio Boggiani {{{data}}} Achille Locatelli
Note
  1. cfr. Antonio Maria Grasselli su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 29-06-2020
  2. cfr. Domenico Rinaldini su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 29-06-2020
Bibliografia
  • Alberti Ottorino, Card. Francesco Ragonesi - in La Pontificia Università lateranense: profilo della sua storia, dei suoi maestri, e dei suoi discepoli, Libreria editrice della Pontificia Università Lateranense, Roma, 1963, p. 420
  • Annuaire Pontifical Catholique de 1932, Maison de la Bonne Presse, Parigi, 1932, p. 917
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.