Beata Maria Crocifissa Satellico

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beata Maria Crocifissa Satellico, O.S.C.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Elisabetta Maria Satellico
Beata
{{{note}}}

Satellico.jpg

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 39 anni
Nascita Venezia
9 gennaio 1706
Morte Ostra Vetere
8 novembre 1745
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 19 maggio 1726
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 10 ottobre 1993, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 8 novembre
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 8 novembre, n. 7:
« A Ostra Vetere nelle Marche, beata Maria Crocifissa (Elisabetta Maria) Satellico, badessa dell'Ordine delle Clarisse, insigne nella contemplazione del mistero della Croce e piena di mistici carismi. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Beata Maria Crocifissa Satellico, al secolo Elisabetta Maria Satellico (Venezia, 9 gennaio 1706; † Ostra Vetere, 8 novembre 1745) è stata una religiosa e badessa italiana, appartenente all'Ordine di Santa Chiara.

Biografia

Nacque a Venezia da Pietro Satellico e Lucia nata Mander, il 31 dicembre 1706 e fu battezzata il 9 gennaio 1707 con il nome di Elisabetta Maria.

Crebbe con i genitori nella casa dello zio materno, un sacerdote che si occupò della sua educazione. Manifestò presto la predisposizione alla preghiera e il desiderio di entrare nell'Ordine di Santa Chiara. A quattordici anni entrò nel monastero di Ostra Vetere, nelle Marche, ma solo cinque anni più tardi le fu permesso di vestire l'abito religioso, cambiando il nome in Maria Crocifissa.

Fatta la sua professione religiosa il 19 maggio 1726, si dedicò alla preghiera, vivendo anche fenomeni mistici. Eletta badessa del monastero una prima volta, rinunciò alla seconda elezione per obbedienza al suo vescovo: assunse allora la carica di vicaria, che esercitò sino alla morte: la tisi la colse l'8 novembre 1745, ad appena trentanove anni.

Culto

È stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II il 10 ottobre 1993.

Bibliografia

Nel 1750 il presbitero Giovanni Battista Scaramelli pubblicò a Venezia la Vita di suor Maria Crocifissa Satellico. Giunta alla quarta edizione, l'opera fu messa all'Indice perché sembrava voler prevenire il giudizio della Chiesa sulla santità della religiosa. Dopo alcune correzioni la biografia fu liberamente ristampata.

Collegamenti esterni
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.