Template:Pagina principale/Liturgia/TOF

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.

Questa pagina presenta tutti i template liturgia delle domeniche del Tempo Ordinario che appaiono nel box liturgia del giorno della pagina principale, per il Tempo Ordinario.

Template da usare

Per preparare questi template si devono usare i template racchiusi nel cassetto seguente:

Domeniche del Tempo Ordinario

Domeniche II-XI

anno A anno B anno C
II Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
III Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
IV Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
V Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
VI Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
VII Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
VIII Domenica modifica
modifica

Template:Pagina principale/Liturgia/TO 8 domenica B

modifica
anno A anno B anno C
IX Domenica modifica
modifica

Template:Pagina principale/Liturgia/TO 9 domenica B

modifica

Template:Pagina principale/Liturgia/TO 9 domenica C

anno A anno B anno C
X Domenica modifica
  • Versetto dell'Alleluia - cfr. Lc 4,18:
    Il Signore mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio; a proclamare ai prigionieri la liberazione.
modifica
  • Versetto dell'Alleluia - cfr. Gv 15,15:
    Io vi ho chiamati amici, dice il Signore, perché tutto ciò che ho udito dal Padre ve l'ho fatto conoscere.
  • Vangelo - Mc 3,20-35: La nuova famiglia di Gesù non nasce dai legami di sangue, ma è parentela nella fede. Si creano pertanto due gruppi: da una parte coloro che non comprendono Gesù, dall'altra quelli che si radunano attorno a lui per essere famiglia di Dio.
modifica
anno A anno B anno C
XI Domenica modifica
modifica
  • Seconda lettura - 2Cor 5,6-10: Sia abitando nel corpo sia andando in esilio, ci sforziamo di essere graditi al Signore.
    Paolo esorta all'unione con Dio anche nella vita terrena.
  • Vangelo - Mc 4,26-34: È il più piccolo di tutti i semi, ma diventa più grande di tutte le piante dell'orto.
    Con la parabola del seme Gesù afferma che il regno da lui predicato avrà un futuro grandioso.
modifica
  • Seconda lettura - Gal 2,16.19-21: Non vivo più io, ma Cristo vive in me.
    L'uomo è salvato solo per mezzo della fede in Gesù che supera l'osservanza della legge mosaica. Inseriti nel mistero di Cristo partecipiamo di un nuovo modo di essere che proviene da Lui e dalla forza della sua Croce.
  • Vangelo - Lc 7,36-8,3: Sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato.
    L'episodio narrato da Luca, presenta una donna peccatrice che ha accolto il messaggio di penitenza predicato da Gesù e rivela come Dio può trasformare il cuore del peccatore quando si apre alla sua parola di misericordia e di perdono.

Domeniche XII-XXII

anno A anno B anno C
XII Domenica modifica
modifica
  • Vangelo - Mc 4,35-41: Chi è costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?
modifica
  • Seconda lettura - Gal 3,26-29: Quanti siete stati battezzati in Cristo vi siete rivestiti di Cristo.
    La fede in Cristo Gesù e il battesimo sono alla base di una umanità nuova che ha Cristo come centro di unità, e in lui non vi sono più differenze di condizione sociale, razza o provenienza.
anno A anno B anno C
XIII Domenica modifica
  • Versetto dell'Alleluia - cfr. 1Pt 2,9:
    Voi siete stirpe eletta, sacerdozio regale, nazione santa; proclamate le opere ammirevoli di colui che vi ha chiamato dalle tenebre alla sua luce meravigliosa.
modifica
modifica
  • Vangelo - Lc 9,51-62: Prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme. Ti seguirò ovunque tu vada.
    Gesù in viaggio verso Gerusalemme specifica le caratteristiche della sequela: se si vuole seguire Gesù, non si può attendere alle cose del mondo ma occorre lasciare tutto senza voltarsi indietro.
anno A anno B anno C
XIV Domenica modifica
modifica
modifica
  • Vangelo - Lc 10,1-12.17-20: La vostra pace scenderà su di lui.
    Gesù invia i discepoli a due a due in ogni città per portare l'annuncio del Vangelo e dà loro le istruzioni su come dovranno comportarsi, anche di fronte alle difficoltà. Al loro ritorno sono pieni di gioia perché anche i demoni si sono sottomessi a loro nel nome di Gesù, ma lui li invita a rallegrarsi perché i loro nomi sono scritti nel cielo.
anno A anno B anno C
XV Domenica modifica
modifica
modifica
  • Prima lettura - Dt 30,10-14: Questa parola è molto vicina a te, perché tu la metta in pratica.
    Mosè invita il popolo ad obbedire voce del Signore e la Parola che Egli trasmette non è difficile da mettere in pratica perchè è nella sua bocca e nel suo cuore.
  • Salmo responsoriale - dal Sal 19[18] - Rit.: I precetti del Signore fanno gioire il cuore.
  • Vangelo - Lc 10,25-37: Chi è il mio prossimo?
    Gesù nel rispondere a chi domandava come fare per ottenere la vita eterna afferma che la cosa importante è l'osservanza dei Comandamenti, soprattutto amare Dio e il prossimo e narra la parabola del buon samaritano per spiegare cosa significa essere prossimo: prossimo è colui che ama non solo a parole ma con i fatti.
anno A anno B anno C
XVI Domenica modifica
modifica
  • Seconda lettura - Ef 2,13-18: Egli è la nostra pace, colui che di due ha fatto una cosa sola.
    Gesù, abolendo le prescrizioni formali della legge ebraica, ha fatto di ebrei e pagani un unico popolo.
  • Vangelo - Mc 6,30-34: Erano come pecore che non hanno pastore.
    I discepoli inviati da Gesù tornano a lui e li invita a riposarsi in disparte. La folla però li precede e Gesù riprende a insegnare.
modifica
anno A anno B anno C
XVII Domenica modifica
modifica
modifica
  • Prima lettura - Gen 18,20-21.23-32: Non si adiri il mio Signore, se parlo.
    Abramo rivolge a Dio una preghiera per intercedere per il popolo che si è pervertito e che Egli ha promesso di sterminare, ma Abramo implora di risparmiarlo perché in mezzo al popolo perverso potrebbero esserci dei giusti, Dio allora promette che lo risparmierà se si troveranno anche solo dieci giusti.
  • Salmo responsoriale - dal Sal 138[137] - Rit.: Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto.
  • Vangelo - Lc 11,1-13: Chiedete e vi sarà dato.
    Alla domanda dei discepoli che desiderano imparare a pregare Gesù risponde con la preghiera del "Padre nostro" e invita a domandare a Dio con fiducia ciò che è necessario.
anno A anno B anno C
XVIII Domenica modifica
modifica
  • Vangelo - Gv 6,24-35: Chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!
    Gesù, alla folla che lo cerca dopo la moltiplicazione dei pani, afferma di essere il vero pane della vita, adempimento della manna donata nel deserto.
modifica
  • Prima lettura - Qo 1,2; 2,21-23: Quale profitto viene all’uomo da tutta la sua fatica?
    Questo brano invita ad avere un distacco dalle cose terrene, che l'autore ritiene tutte vane.
  • Salmo responsoriale - dal Sal 90[89] - Rit.: Signore, sei stato per noi un rifugio di generazione in generazione.
  • Seconda lettura - Col 3,1-5.9-11: Cercate le cose di lassù, dove è Cristo.
    Paolo invita i cristiani a pensare alle cose di lassù e a non preoccuparsi delle cose della terra, sentendosi uniti in Cristo a tutti i fratelli senza distinzione alcuna.
  • Vangelo - Lc 12,13-21: Quello che hai preparato, di chi sarà?
    Gesù invita ad affidarsi alla provvidenza di Dio e a non comportarsi come l'uomo stolto che pone sicurezza sui beni di questo mondo.
anno A anno B anno C
XIX Domenica modifica
modifica
modifica
  • Seconda lettura - Eb 11,1-2.8-19: Aspettava la città il cui architetto e costruttore è Dio stesso.
    Tutta la storia della salvezza è frutto della fede in Dio, e le sue promesse si sono realizzate grazie ai testimoni che si sono fidati di Lui.
anno A anno B anno C
XX Domenica modifica
modifica
  • Vangelo - Gv 6,51-58: La mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda.
    Gesù dice di essere il pane vivo disceso dal cielo, e chi mangia di lui ha la vita eterna, venendo per questo frainteso dai Giudei.
modifica
  • Seconda lettura - Eb 12,1-4: Corriamo con perseveranza nella corsa che ci sta davanti.
    Cristo è l'unico e vero modello nella corsa della vita perché l'ha affrontata dando se stesso fino alla morte di croce.
  • Vangelo - Lc 12,49-53: Non sono venuto a portare pace sulla terra, ma divisione.
    Il messaggio di Gesù è radicale ed esigente; il cristiano, uomo di pace, i sente oggetto di scandalo e di incomprensione persino tra gli stessi familiari. Egli ha bisogno di "saper giudicare", per saper scegliere.
anno A anno B anno C
XXI Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXII Domenica modifica
modifica
modifica
  • Vangelo - Lc 14,1.7-14: Chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato.
    Gesù invita i suoi discepoli a non occupare i primi posti, ma a lasciare che altri facciano passare avanti; invita poi a invitare a casa propria chi non può restituire l'invito.

Domeniche XXIII-XXXIV

anno A anno B anno C
XXIII Domenica modifica
modifica
modifica
  • Vangelo - Lc 14,25-33: Chi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo.
    Dio deve essere al di sopra di tutti i legami umani e seguire Gesù comporta una scelta radicale che richiede distacco e disponibilità al sacrificio.
anno A anno B anno C
XXIV Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXV Domenica modifica
modifica
modifica
  • Seconda lettura - 1Tim 2,1-8: Si facciano preghiere per tutti gli uomini a Dio il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati.
    Paolo esorta a pregare per la giustizia dei governanti e la salvezza degli uomini, tramite la mediazione di Gesù
anno A anno B anno C
XXVI Domenica modifica
modifica
  • Vangelo - Mc 9,38-43.45.47-48: Chi non è contro di noi è per noi. Se la tua mano ti è motivo di scandalo, tagliala.
    Gesù non vuole che si impedisca a nessuno di operare miracoli in suo nome. Esorta poi a non scandalizzare i piccoli, al punto di auspicare iperbolicamente l'autolesionismo pur di non dare loro scandalo.
modifica
  • Vangelo - Lc 16,19-31: Nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti.
    Con la parabola di Lazzaro e del ricco epulone Gesù condanna l'uso egoistico delle ricchezze, promettendo consolazione futura per i sofferenti.
anno A anno B anno C
XXVII Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXVIII Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXIX Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXX Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXXI Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXXII Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXXII Domenica modifica
modifica
modifica
anno A anno B anno C
XXXIII Domenica modifica
modifica
  • Seconda lettura - Eb 10,11-14.18: Cristo con un’unica offerta ha reso perfetti per sempre quelli che vengono santificati.
    Mentre i sacerdoti ebrei compivano molti sacrifici, il sacerdote Gesù si è sacrificato una volta sola, garantendo perdono e salvezza per i suoi fedeli.
  • Vangelo - Mc 13,24-32: Il Figlio dell’uomo radunerà i suoi eletti dai quattro venti.
    Gesù preannuncia gli ultimi tempi di tribolazione, entro la generazione presente, con la salvezza finale degli eletti.
modifica
anno A anno B anno C
XXXIV Domenica modifica
modifica
modifica

Solennità del Tempo Ordinario

anno A anno B anno C
Solennità Trinità modifica
modifica
modifica
Solennità Corpus Domini modifica

Prima del Vangelo si recita la Sequenza all'Eucaristia.

modifica

Prima del Vangelo si recita la Sequenza all'Eucaristia.

modifica

Prima del Vangelo si recita la Sequenza all'Eucaristia.

Solennità Sacro Cuore modifica
modifica
  • oppure:
modifica
  • Vangelo - Lc 15,3-7: Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta.
    Gesù in questa parabola ci invita alla gioia per il peccatore che ritorna al bene e descrive la sollecitudine di Dio nell'andare in cerca di ciò che era perduto.


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.