Concilio di Westminster (1200)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Westminster (Westmonasteriense)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 1200
Convocato da
Presieduto da

Hubert Walter

Partecipanti
Argomenti
Documenti 15 canoni
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}

Il Concilio di Westminster (Concilium Westmonasteriense) è un sinodo locale che si è tenuto a Westminster (Inghilterra) nel 1200, presieduto da Hubert Walter[1], arcivescovo di Canterbury.

I quindici canoni promulgati dal concilio, spesso ripresi dall'ecumenico Concilio Lateranense III (1179), riguardano vari temi, per esempio: impone ai chierici di pronunciare in maniera chiara e distinta le parole della Messa e della Liturgia delle ore; vieta di celebrare due messe in un giorno senza necessità; impone che in ogni chiesa siano presenti adeguati e degni oggetti liturgici; impone il pagamento delle decime; vieta ai chierici di frequentare taverne.

Note
  1. cfr. Archbishop Hubert Walter † su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 11-07-2020
Bibliografia
  • (EN) Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, John Grant, Edimburgo 1909, vol. 2, p. 285-86, online


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.