Concilio di Oxford (1222)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Oxford (Oxoniense)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 11 giugno 1222
Convocato da {{{convocato}}}
Presieduto da

Stephen Langton

Partecipanti
Argomenti Vari
Documenti 50 canoni
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}

Il Concilio di Oxford (Concilium Oxoniense) è un sinodo locale che si è tenuto a Oxford (Inghilterra) l'11 giugno 1222, presieduto da Stephen Langton, cardinale e arcivescovo di Canterbury.

I cinquanta canoni promulgati dal concilio, che riprendono in parte le decisioni del Concilio ecumenico Lateranense IV (1215), riguardano vari temi, per esempio impone che una parte delle rendite ecclesiali siano indirizzate ai poveri; impone la celebrazione di una Messa al massimo al giorno, eccetto a Pasqua e Natale; impone la celebrazione dell'omelia; garantisce uno stipendio minimo ai parroci; vieta le offerte per la somministrazione dei sacramenti; impone ai presbiteri il proprio abito e la tonsura; impone il celibato ecclesiale; vieta ai chierici di lasciare per testamento beni ecclesiali a parenti; ai monaci impone la vita comunitaria e un'età minima di diciotto anni.

Bibliografia
  • (EN) Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, John Grant, Edimburgo 1909, vol. 2, p. 10-12, online


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.