Concilio di Parigi (1302)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Parigi (Luteciense o Parisiense)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 10 aprile 1302
Convocato da {{{convocato}}}
Presieduto da


Partecipanti
Argomenti Cesaropapismo
Documenti
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri concili omonimi, vedi Concilio di Parigi.

Il Concilio di Parigi (Concilium Luteciense o Parisiense) è un sinodo locale che si è tenuto a Parigi (Francia) il 10 aprile 1302.

In precedenza il re di Francia Filippo il Bello aveva imprigionato Bernard Saisset, vescovo di Pamiers, suscitando le proteste di papa Bonifacio VIII (bolla Ausculta Fili, 5 dicembre 1301), dove accusava il re di non rispettare la gerarchia ecclesiastica. Il re convocò i notabili del regno e scrissero una lettera indirizzata ai cardinali francesi, nella quale si rifiutava al papa un ruolo superiore a quello del re.

La risposta dei cardinali riuniti in concilio fu che il papa non si dichiarava superiore al re quanto a questioni temporali.

Bibliografia
  • (EN) Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, John Grant, Edimburgo 1909, vol. 2, p. 27-28, online


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.