Concilio di Westminster (1102)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Westminster (Westmonasteriense)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 1102
Convocato da
Presieduto da

Anselmo di Canterbury

Partecipanti
Argomenti Vari
Documenti 29 canoni
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}

Il Concilio di Westminster (Concilium Westmonasteriense) è un sinodo locale che si è tenuto a Westminster (Inghilterra) nel 1102, presieduto dall'arcivescovo Anselmo di Canterbury.

I ventinove canoni promulgati dal concilio riguardano vari temi, per esempio: impone il celibato ecclesiastico; impone ai chierici un uso moderato dell'alcol; impone ai chierici il vestire sobrio e con la chierica ben visibile; vieta la simonia; vieta di costruire chiese senza il permesso del vescovo; impone agli abati lo stesso stile di vita dei loro monaci; impone la presenza di testimoni ai matrimoni; contro l'esogamia, impone almeno 7 gradi di parentela tra gli sposi; vieta la schiavitù.

Bibliografia
  • (EN) Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, John Grant, Edimburgo 1909, vol. 2, p. 275-76, online


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.