Concilio di Valladolid (1322)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Valladolid (apud Vallemoleti)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 1322
Convocato da
Presieduto da

Guglielmo d'Aigrefeuille il Vecchio

Partecipanti
Argomenti Vari
Documenti 27 canoni
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}

Il Concilio di Valladolid (Concilium apud Vallemoleti) è un sinodo locale che si è tenuto a Valladolid (Spagna) nel 1322, presieduto dal legato pontificio card. Guglielmo d'Aigrefeuille il Vecchio.

I ventisette canoni promulgati dal concilio riguardano vari temi, per esempio: impone l'indizione periodica di sinodi diocesani e provinciali; scomunica i monaci che non pagano le decime; scomunica chi mangia carne nei giorni di digiuno; vieta di celebrare feste secolari nei sagrati delle chiese e di fortificare gli edifici ecclesiastici; scomunica chi rapisce persone per venderle a saraceni; scomunica chi pratica magia.

Bibliografia
  • (EN) Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, John Grant, Edimburgo 1909, vol. 2, p. 258-59, online


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.