Concilio di Antiochia (363)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Antiochia (Antiochenum)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 363
Convocato da {{{convocato}}}
Presieduto da


Partecipanti 27
Argomenti Riconoscimento di Nicea
Documenti
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri concili svoltisi nella stessa città, vedi Concilio di Antiochia.

Il Concilio di Antiochia (Concilium Antiochenum) è un sinodo locale che si è tenuto ad Antiochia di Siria (attuale Antakya, Turchia) nel 363, presieduto dal patriarca di [[Patriarcato di Antiochia|Antiochia, con la partecipazione di ventisette vescovi.

Questo concilio interrompe la serie di concili di Antiochia dominati dalla fazione ariana. Venne redatta una lettera indirizzata all'imperatore Gioviano nella quale si accoglie la dottrina nicena della consustanzialità (omousia) del Figlio al Padre.

Bibliografia
  • Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, vol. 1, John Grant, Edimburgo 1909, p. 36, online.
Voci correlate


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.