Concilio di Aquileia (558)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Aquileia (Aquileiense)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 558
Convocato da {{{convocato}}}
Presieduto da

Paolino I di Aquileia

Partecipanti
Argomenti Rifiuto di Calcedonia
Documenti
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri concili svoltisi nella stessa città, vedi Concilio di Aquileia.

Il Concilio di Aquileia (Concilium Aquileiense) è un sinodo locale che si è tenuto ad Aquileia nel 558, presieduto dal patriarca di Aquileia Paolino I.

All'interno della diatriba sulla condanna dei "tre capitoli", il concilio rifiutò le conclusioni del Concilio di Calcedonia.

Di conseguenza papa Pelagio I scomunicò Paolino, il quale si ritirò a Grado dove fu proclamato patriarca dai suoi suffraganei. Lo scisma fu risanato solo col Concilio di Pavia (699).

Bibliografia
  • Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, vol. 1, John Grant, Edimburgo 1909, p. 40, online.
Voci correlate


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.