Concilio di Alessandria (324)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Alessandria (Alexandrinum)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 324
Convocato da {{{convocato}}}
Presieduto da

Osio di Cordova

Partecipanti
Argomenti Arianesimo, monarchianismo di Sabellio, scismatici meleziani
Documenti
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri concili svoltisi nella stessa città, vedi Concilio di Alessandria.

Il Concilio di Alessandria (Concilium Alexandrinum) è un sinodo locale che si è tenuto ad Alessandria d'Egitto nel 324, indetto da Costantino e guidato da Osio vescovo di Cordova.

Gli argomenti trattati sono stati relativi ai problemi che riguardavano la Chiesa alessandrina: l'arianesimo (condannato nel concilio del 321), gli scismatici meleziani seguaci di Melezio di Licopoli (condannato nel concilio del 306), il monarchianismo di Sabellio.

Le deliberazioni del concilio non ci sono note.

Bibliografia
  • Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, vol. 1, John Grant, Edimburgo 1909, p. 18-19, online.
Voci correlate


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.