Concilio di Costantinopoli (359)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Costantinopoli (Constantinopolitanum)

[[File:|250px]]

Concili non ecumenici della Chiesa cattolica
Data 359
Convocato da {{{convocato}}}
Presieduto da


Partecipanti
Argomenti Arianesimo
Documenti
Gruppi scismatici
Concilio precedente {{{precedente}}}
Concilio successivo {{{successivo}}}
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri concili svoltisi nella stessa città, vedi Concilio di Costantinopoli (disambigua).

Il Concilio di Costantinopoli (Concilium Constantinopolitanum) è un sinodo locale ariano che si è tenuto a Costantinopoli (attuale Istanbul, Turchia) nel 359.

Il concilio, su volere dell'imperatore Costanzo II, ha approvato il Formulario di Rimini (o Credo di Rimini), redatto dall'ariano Concilio di Rimini tenutosi nello stesso anno, che dichiara creatura il Figlio di Dio e nega l'omousia (consustanzialità del Padre al Figlio) stabilita dal Concilio di Nicea. I pochi vescovi che si opposero, rimanendo fedeli alle decisioni di Nicea, furono deposti o esiliati: Basilio di Ancira, Eleusio di Cizico, Eustachio di Sebastia, Cirillo di Gerusalemme, Ilario di Poitiers.

Bibliografia
  • (EN) Edward H. Landon, A Manual of Councils of the Holy Catholic Church, John Grant, Edimburgo 1909, vol. 1, p. 184, online
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.