Papa Gregorio II

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Gregorio II
Emblem of the Papacy SE.svg
Papa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Santo

SangregorioII.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita Roma
Morte Roma
11 febbraio 731
Sepoltura Basilica di San Pietro in Vaticano
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
[[]] da [[]] (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
prima dell'elezione
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
89° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
19 maggio 715
Consacrazione 19 maggio 715
Fine del
pontificato
11 febbraio 731
(per decesso)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore Papa Costantino
Successore Papa Gregorio III
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali 20 creazioni in 2 concistori
Proclamazioni
Antipapi
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza 11 febbraio
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 11 febbraio, n. 7:
« A Roma presso san Pietro, deposizione di san Gregorio II, papa, che, nei tempi funesti dell'imperatore Leone l'Isaurico, difese la Chiesa e il culto delle sacre immagini e inviò san Bonifacio in Germania a predicare il Vangelo. »

San Gregorio II (Roma, ; † Roma, 11 febbraio 731) è stato l'89° vescovo di Roma e papa latino in carica dal 715 alla sua morte.

Biografia

Nato dalla famiglia romana dei Savelli, appartenente al rango dei suddiaconi, fu successore di papa Costantino.

Avendo, così si disse, comprato il favore dei Longobardi con trenta libbre d'oro, utilizzò la tranquillità così ottenuta per compiere un vigoroso sforzo missionario in Germania, nominando vescovo e legato pontificio per la Germania San Bonifacio). Rafforzò inoltre l'autorità papale nelle Chiese d'Inghilterra e Irlanda.

Scomunicando per ben due volte l'imperatore bizantino Leone III Isaurico, aprì la strada a una lunga serie di rivolte e guerre civili, che servirono alla fondazione del potere temporale dei Papi. Nel 724 ricevette diversi territori dal re longobardo Liutprando, nella celeberrima Donazione di Sutri.

Gregorio morì nel 731.

Opere

Di Gregorio II ci rimangono quindici lettere di grande importanza storica.


Predecessore: Papa Successore: Emblem of the Papacy SE.svg
Costantino 19 maggio 715 - 11 febbraio 731 Gregorio III I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Costantino {{{data}}} Gregorio III
Fonti
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.