Papa Stefano III

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri significati del nome Papa Stefano, vedi Papa Stefano (disambigua).
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri significati del nome Stefano, vedi Stefano (disambigua).
Stefano III
Papa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

StephenIII.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita Siracusa
Morte 24 gennaio 772
Sepoltura Basilica di San Pietro in Vaticano
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
[[]] da [[]] (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
prima dell'elezione
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
94° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
1º agosto 768
Consacrazione 7 agosto 768
Fine del
pontificato
24 gennaio 772
(per decesso)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore papa Paolo I
Successore papa Adriano I
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali 9 creazioni in 3 concistori
Proclamazioni
Antipapi
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda su santiebeati.it

Stefano III o IV secondo una diversa numerazione (Siracusa; † 24 gennaio 772) è considerato il 94° vescovo di Roma e papa italiano dal 1º agosto 768 alla sua morte.

Biografia

Nativo della Sicilia, giunse a Roma durante il pontificato di papa Gregorio III e salì gradualmente ai più alti uffizi, al servizio dei papi successivi.

Alla morte di Paolo I vi furono risse e tumulti tra le fazioni e vennero creati due antipapi, Costantino e Filippo. A costoro, in un'assemblea pubblica nel foro, un certo Cristoforo strappò il pallio pontificale che essi indossavano abusivamente, e l'assemblea elesse papa Stefano. La nuova elezione non placò la situazione, e scoppiarono zuffe, vendette, assassinii; l'antipapa Costantino fu tratto fuori dal carcere, incatenato e trascinato per le vie della città, accecato e vilipeso.

Sono conservate registrazioni frammentarie del concilio dell'aprile 769, nel quale venne completata la degradazione di Costantino, vennero apportati alcuni aggiustamenti alla procedura di elezione del Papa, proibendo energicamente la scelta di un laico, e venne confermata la pratica della devozione alle icone[1]. Le politiche del pontificato di Stefano sono oscure, ma inclini all'alleanza tra il papato e i Longobardi, piuttosto che con i Franchi.

Il nome di Stefano III rimase legato a quello di Ermengarda (+772 ca.), immortalata nella tragedia Adelchi di Alessandro Manzoni. La principessa, figlia di Desiderio, dovette sposare Carlo, figlio di Pipino, futuro Carlo Magno; ma a lui era promessa anche Gisella, per cui questi ripudiò Ermengarda, e il papato riacquistò in Carlo un alleato. Toccò a lui porre fine alla dominazione longobarda in Italia e rafforzare ulteriormente il potere temporale del papato.

A Stefano successe papa Adriano I.

Il Liber Pontificalis, nella parte dedicata alla vita del pontefice, menziona per la prima volta i sette vescovi cardinali ebdomadari che servono la chiesa del Salvatore al Laterano[2].


Predecessore: Papa Successore: Emblem of the Papacy SE.svg
papa Paolo I 7 agosto 768 - 24 gennaio 772 papa Adriano I I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
papa Paolo I {{{data}}} papa Adriano I
Note
  1. L'argomento è trattato diffusamente nella voce iconoclastia.
  2. Sebbene, da come il compilatore ne parla, il gruppo di coloro che erano preposti al servizio liturgico nella chiesa del Salvatore sembrava essere già stabilito da tempo; cfr. Louis Duchesne, Scripta Minora. Études de topographie romaine et de géographie ecclésiastique, École Française de Rome, Roma 1973, p. 412.
Fonti
Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.