Papa Gregorio XII

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Gregorio XII)
Gregorio XII
C o a Gregorio XII.svg
Papa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Angelo Correr
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Gregory XII.jpg

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte circa 82 anni
Nascita Venezia
1335 ca.
Morte Recanati
18 ottobre 1417
Sepoltura Concattedrale di San Flaviano (Recanati), Recanati
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 15 ottobre 1380
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 1390
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca 1º dicembre 1390 da Bonifacio IX
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
12 giugno 1405 da Innocenzo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
prima dell'elezione
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
205° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
30 novembre 1406
Consacrazione 19 dicembre 1406
Fine del
pontificato
4 luglio 1415
(dimissionario)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore Innocenzo VII
Successore Martino V
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali 14 creazioni in 2 concistori
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi Nessun Giubileo indetto
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda su santiebeati.it

Papa Gregorio XII, al secolo Angelo Correr (Venezia, 1335 ca.; † Recanati, 18 ottobre 1417) è stato il 205º vescovo di Roma e papa italiano in carica dal 1406 al 1415.

Biografia

Successe a papa Innocenzo VII il 30 novembre 1406, essendo stato scelto a Roma da un conclave composto da soli quindici cardinali, con l'esplicita condizione che, se Benedetto XIII, il papa rivale di Avignone, avesse rinunciato a tutte le pretese al papato, anch'egli avrebbe rinunciato alle sue, di modo che potesse essere svolta una nuova elezione e si potesse porre fine allo Scisma d'Occidente.

I due pontefici aprirono dei negoziati prudenti, per incontrarsi su suolo neutrale a Savona, ma presto la loro determinazione cominciò a tentennare. La famiglia Correr, parenti di Gregorio XII e Ladislao di Napoli, sostenitore di Gregorio e del suo predecessore, per ragioni politiche, usarono tutta la loro influenza per impedire l'incontro, e oltretutto il timore di ciascun Papa di essere catturato dal partito del rivale facilitò le cose.

Miniatura con Papa Gregorio XII tratta dalle Cronache di Norimberga

I cardinali di Gregorio XII mostrarono la loro insoddisfazione sul suo modo di procedere e diedero segno della loro intenzione di abbandonarlo. Il 4 maggio 1408, Gregorio XII riunì i suoi cardinali a Lucca, ordinandogli di non lasciare la città per alcun motivo, e incrementò il suo seguito nominando cardinali quattro suoi nipoti, nonostante la promessa fatta al conclave che non ne avrebbe ordinati di nuovi.

Sette di questi cardinali lasciarono Lucca in segreto e negoziarono con i cardinali di Benedetto, al riguardo della convocazione di un concilio generale, nel corso del quale i due Papi sarebbero stati deposti e uno nuovo eletto. Di conseguenza convocarono il Concilio di Pisa e invitarono entrambi i pontefici a esservi presenti. Né Gregorio XII, né Benedetto XIII si fecero vedere. Gregorio restò presso il suo leale e potente protettore, Principe Carlo di Malatesta, che si recò a Pisa di persona, durante lo svolgimento del concilio, allo scopo di appoggiarlo presso i due gruppi di cardinali.

Nel corso della quindicesima sessione, il 5 giugno 1409, il Concilio di Pisa depose i due pontefici come scismatici, eretici, spergiuri e scandalosi; più tardi verso la fine del mese elesse Alessandro V come nuovo papa.
Gregorio XII, che nel frattempo aveva nominato altri dieci cardinali, aveva convocato un concilio rivale a Cividale del Friuli, nei pressi di Aquileia; malgrado pochi vescovi vi partecipassero, i cardinali di Gregorio dichiararono Benedetto XIII e Alessandro V scismatici, spergiuri e devastatori della Chiesa.

La situazione venne infine risolta con il Concilio di Costanza. Gregorio nominò Carlo di Malatesta e il cardinale Dominici di Ragusa come suoi delegati. Il cardinale convocò il concilio e autorizzò i suoi atti di successione, preservando così le formule del primato papale.

Quindi Malatesta, agendo in nome di Gregorio XII, annunciò la rinuncia all'ufficio di Romano Pontefice, che i cardinali accettarono, ma in base a precedenti accordi, accettarono anche di mantenere tutti i cardinali che questi aveva creato, dando così soddisfazione alla famiglia dei Correr e nominando Gregorio vescovo di Porto (Ostia) e legato pontificio ad Ancona. Il concilio mise inoltre da parte anche l'antipapa Giovanni XXIII (1415) succeduto ad Alessandro V e lo Scisma d'Occidente giunse a conclusione.

Gregorio spese il resto della sua vita, due anni, in una tranquilla oscurità ad Ancona. È sepolto nella Cattedrale di Recanati; dopo di lui tutti i papi sono stati sepolti a Roma. Nel 1417, dopo la sua morte, il suo successore lo nominò Pontefice emerito di Roma.

Onorificenze

Gran Maestro dell'Ordine Supremo del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Supremo del Cristo

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Castello Successore: Stemma vescovo.png
Nicolò Morosini 1380 - 1º dicembre 1390 Giovanni Loredan I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Nicolò Morosini {{{data}}} Giovanni Loredan
Predecessore: Vescovo di Corone
Amministratore apostolico
Successore: BishopCoA PioM.svg
Antonio
1390 - 1413
Vescovo effettivo
1395 - ? Bartolomeo, O.P.
1413 - 1417
Vescovo effettivo
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio
1390 - 1413
Vescovo effettivo
{{{data}}} Bartolomeo, O.P.
1413 - 1417
Vescovo effettivo
Predecessore: Patriarca di Costantinopoli Successore: Primatenoncardinal.png
Giacomo d'Itri 1º dicembre 1390 - 30 novembre 1406 nominato amministratore apostolico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo d'Itri {{{data}}} nominato amministratore apostolico
Predecessore: Cardinale presbitero di San Marco Successore: Stemma cardinale.png
Ludovico Donato 12 giugno 1405 - 30 novembre 1406 Antonio Calvi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ludovico Donato {{{data}}} Antonio Calvi
Predecessore: Amministratore apostolico di Costantinopoli Successore: Primatenoncardinal.png
già patriarca 30 novembre 1406 - 23 ottobre 1409 Antonio Correr I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
già patriarca {{{data}}} Antonio Correr
Predecessore: Vescovo di Macerata Successore: Stemma vescovo.png
Angelo Cino da Bevagna 4 luglio 1415 - 18 ottobre 1417 Marino di Tocco I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Cino da Bevagna {{{data}}} Marino di Tocco
Predecessore: Cardinale vescovo di Porto-Santa Rufina Successore: Stemma cardinale.png
Louis de Bar 4 luglio 1415 - 18 ottobre 1417 Domingo Ram i Lanaja I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis de Bar {{{data}}} Domingo Ram i Lanaja


Predecessore: Papa Successore: Emblem of the Papacy SE.svg
Innocenzo VII 30 novembre 1406 - 4 luglio 1415 Martino V I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Innocenzo VII {{{data}}} Martino V
Bibliografia
  • Amedeo de Vincentiis, Enciclopedia dei Papi, II, Roma, 2000, pp. 581-584.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.