Diocesi di Nuoro

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Nuoro
Dioecesis Nuorensis
Chiesa latina

Nuoro - Cattedrale S. Maria della Neve.jpg
vescovo
Sede Nuoro

sede vacante
Nuoro

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Cagliari
Regione ecclesiastica Sardegna
Provincia italiana di Nuoro
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Pietro Meloni
Mosè Marcia
Parrocchie 46
Sacerdoti

94 di cui 81 secolari e 13 regolari
1.302 battezzati per sacerdote

14 religiosi 111 religiose 8 diaconi
124.708 abitanti in 2.806 km²
122.447 battezzati (98,1% del totale)
Eretta XII secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Piazza S. Maria della Neve 19, 08100 Nuoro, Italia
tel. +39078434790; 0784.230.416 fax. 0784.36.274 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica
Interno della cattedrale

La diocesi di Nuoro (in latino: Dioecesis Nuorensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Cagliari appartenente alla regione ecclesiastica Sardegna. Nel 2010 contava 122.447 battezzati su 124.708 abitanti. La sede è vacante, in attesa che il vescovo eletto Antonio Mura ne prenda possesso.

Territorio

La diocesi comprende la città di Nuoro, dove si trova la Cattedrale di Santa Maria della Neve. A Galtellì si trova l'ex cattedrale di San Pietro e a Ottana quella di San Nicola.

Il territorio è suddiviso in 46 parrocchie.

Storia

La diocesi di Galtellì fu eretta nel XII secolo.

Nel 1138 una bolla di papa Alessandro III la rese suffraganea dell'arcidiocesi di Pisa.

Caduto il dominio pisano sulla Sardegna, la sede di Galtellì divenne nel XIII secolo immediatamente soggetta alla Santa Sede.

In forza di una bolla di papa Alessandro VI del 1495 la sede fu unita all'arcidiocesi di Cagliari.

Il 21 luglio 1779 con la bolla Eam inter coeteras di papa Pio VI la sede fu ristabilita con il nome di diocesi di Galtellì-Nuoro, come suffraganea dell'arcidiocesi di Cagliari e con residenza a Nuoro.

Durante il XIX secolo la diocesi ha avuto una vita travagliata. Nel 1828 il vescovo Casabianca fu interdetto per aver dimostrato una condotta riprovevole. Allora la diocesi venne affidata a diversi amministratori apostolici prima a Gian Maria Bua, arcivescovo di Oristano, poi ad Alessandro Domenico Veresino, arcivescovo di Sassari e infine a Emanuele Marongiu Nurra, arcivescovo di Cagliari. Questi ultimi due prelati dovettero però patire gravi discordie da parte del governo del Regno di Sardegna. Per le proteste contro la legislazione lesiva dei diritti della Chiesa furono condannati a pene detentive da scontarsi nei rispettivi episcopii e videro espropriate le rendite delle loro mense episcopali. La vacanza della sede si protrarrà fino al 1867.

Il 27 gennaio 1928 ha assunto il nome attuale in forza del decreto Antiquam Galtellinensem della Sacra Congregazione Concistoriale.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 124.708 persone contava 122.477 battezzati, corrispondenti al 98,1% del totale.

Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.