Diocesi di Ozieri

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Ozieri
Dioecesis Octeriensis o Othierensis
Chiesa latina

Cattedraleozieri2.jpg
vescovo Corrado Melis
Sede Ozieri

sede vacante
Ozieri

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Sassari
Regione ecclesiastica Sardegna
Provincia italiana di Olbia Tempio
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Sergio Pintor
Parrocchie 30
Sacerdoti

59 di cui 55 secolari e 4 regolari
906 battezzati per sacerdote

4 religiosi 50 religiose
54.500 abitanti in 2.288 km²
53.500 battezzati (98,1% del totale)
Eretta XII secolo; ristabilita 9 marzo 1803
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Piazza Episcopio 1, 07014 Ozieri [Sassari], Italia
tel. +39079787210 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Ozieri (in latino: Dioecesis Octeriensis o Othierensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Sassari appartenente alla regione ecclesiastica Sardegna. Nel 2010 contava 53.500 battezzati su 54.500 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Corrado Melis.

Territorio

La diocesi comprende i seguenti comuni:

  • in provincia di Olbia-Tempio: Alà dei Sardi, Berchidda, Buddusò, Monti, Oschiri, Padru;
  • in provincia di Sassari: Anela, Ardara, Benetutti, Bono, Bottidda, Bultei, Burgos, Esporlatu, Illorai, Ittireddu, Nughedu San Nicolò, Nule, Ozieri, Pattada, Tula;
  • in provincia di Nuoro: Osidda.

Sede vescovile è la città di Ozieri, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio è suddiviso in 30 parrocchie, raggruppate in tre vicariati (Ozieri, Goceano, Monte Acuto) e sei zone pastorali.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Parrocchie della Diocesi di Ozieri.

Storia

L'ex-cattedrale di Bisarchio o Bisarcio

L'attuale diocesi di Ozieri trae le proprie origini dalle diocesi di Bisarchio e di Castro. Il territorio dell'attuale diocesi era diviso tra la diocesi di Bisarchio e la diocesi di Castro (con sede, rispettivamente, a Ozieri e a Bono).

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi le voci Diocesi di Bisarchio e Diocesi di Castro di Sardegna.

Si sa molto poco delle origini del cristianesimo e della diocesi a Bisarchio o Bisarcio. Il primo vescovo certo è Costantino Madrone (c. 1102), cui successe nel 1116 il vescovo Pietro. La residenza episcopale cambiò alcune volte: prima a Giracle e poi ad Ardara.

Nel 1503, alla morte del vescovo Calcerando, Bisarchio e Castro furono unite assieme alla diocesi di Ottana per essere sottosposte alla giurisdizione della nuova diocesi di Alghero.

La diocesi di Bisarchio fu ristabilita da papa Pio VII il 9 marzo 1803 con la bolla Divina disponente, ricavandone il territorio (corrispondente a quello delle antiche diocesi di Bisarchio e Castro) dalla diocesi di Alghero e dall'arcidiocesi di Sassari. La sede vescovile era Ozieri.

Il 12 febbraio 1915 ha assunto il nome attuale.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 54.500 persone contava 53.500 battezzati, corrispondenti al 98,1% del totale.

Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.